Fingeva di non avere braccia per impietosire antirazzisti – FOTO

25-03-2015

Il momento in cui il falso invalido viene bloccato dalla Polizia locale

La truffa del finto invalido

 

Fingendo di avere un braccio solo per impietosire gli automobilisti. In un primo momento hanno cercato di dare delle generalità false, dicendo di essere bulgari. shadow carousel La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido La truffa del finto invalido PrevNext I due cugini Invece sono due cugini romeni di 23 e 28 anni, entrambi con precedenti per molestie e accattonaggio. Uno dei due era domiciliato al campo nomade di via Barzaghi , mentre l’altro aveva già ricevuto un allontanamento. Quando sono stati fermati, alcuni passanti della zona hanno espresso soddisfazione: «Era ora, era un continuo fastidio». In circa venti minuti di accattonaggio uno dei due era riuscito a raccogliere venti euro, che sono stati sequestrati. Per i cugini è scattata la denuncia per «abuso di credulità popolare». ] Fingendo di avere un braccio solo per impietosire gli automobilisti. In un primo momento hanno cercato di dare delle generalità false, dicendo di essere bulgari.

Invece sono due cugini romeni di 23 e 28 anni, entrambi con precedenti per molestie e accattonaggio. Uno dei due era domiciliato al campo nomade di via Barzaghi , mentre l’altro aveva già ricevuto un allontanamento. Quando sono stati fermati, alcuni passanti della zona hanno espresso soddisfazione: «Era ora, era un continuo fastidio». In circa venti minuti di accattonaggio uno dei due era riuscito a raccogliere venti euro, che sono stati sequestrati. Per i cugini è scattata la denuncia per «abuso di credulità popolare».

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/15_marzo_23/invalido-l-elemosina-scatta-denuncia-il-giovane-rom-f7c7b1b6-d170-11e4-8608-3dead25e131d.shtml

Gli antirazzisti sono tutti creduloni.

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento