Famiglie “migranti”: accompagnava ogni giorno la madre a prostituirsi

19-04-2013

Storie di ordinario degrado umano nell’Italia sconvolta dall’immigrazione.

Accompagnava a qualunque ora del giorno la madre a prostituirsi in una piazzola lungo la Statale Adriatica. Un romeno di 26 anni è stato arrestato giovedì dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane, un operaio domiciliato a Lido Adriano, offriva anche protezione e vigilanza alla madre per tutto il tempo nel quale la donna rimaneva sulla strada in attesa degli occasionali clienti.

Circostanza negata dal 26enne, il quale in mattinata nel corso dell’udienza di convalida, ha invece spiegato al giudice che accompagnava la madre pur sapendo cosa lei facesse di mestiere, solo perché la donna non aveva l’auto. A suo dire insomma si trattava di un gesto di ‘generosita’ familiare. Alla fine il ragazzo è tornato libero in attesa del processo fissato per giugno.

http://www.ravennatoday.it/cronaca/ravenna-accompagna-madre-a-prostituirsi-arrestato-romeno-statale-adriatica.html

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento