EMERGENZA CAMPI NOMADI: RAGAZZINA ITALIANA STUPRATA DA 7 ZINGARI

19-12-2016

L’accusa è pesantissima. Violenza sessuale di gruppo nei confronti di una giovane ragazza.

Il grave reato sarebbe stato commesso da ben sette persone nei confronti dei quali, a seguito delle indagini portate avanti dai carabinieri, questa mattina sono scattate le manette.

Dall’alba ben trentacinque militari hanno eseguito l’ordinanza applicativa di misure cautelari – emessa dal Gip del Tribunale di Frosinone, su richiesta della Procura della Repubblica di Frosinone, nei confronti di 7 persone ritenute responsabili di Violenza sessuale di gruppo. Violenza che si sarebbe consumata ad Anagni nei confronti di una giovane del posto.

I fatti. La giovane, 22 anni di Castro dei Volsci, aveva conosciuto uno dei sette attraverso un social network. Con lui nasce un’amicizia e si incontra in diverse occasioni. Poi la sera del 3 settembre 2016 esce con lui ed un altro amico. Questi, in auto, l’ha accompagnata presso un casolare di Ferentino. Ad attenderli altri cinque.

Una volta all’interno della casa la giovane è stata picchiata con calci e pugni e violentata e turno e contemporaneamente dal gruppo.

In sette hanno abusato di lei per oltre 20 minuti. La giovane è riuscita a liberarsi e a rifugiarsi dietro la casa. Qui è stata raggiunta da uno dal quale è si è divincolata sferrandogli un calcio. Si è nascosta di nuovo e quando ha pensato di essere da sola è uscita e si è incamminata sulla strada. Raggiunta un’altra casaha chiesto aiuto ed è stata soccorsa da una signora che ha chiamato i carabinieri.

La giovane è stata quindi soccorsa e portata in ospedale. Sono partite anche le indagini della compagnia carabinieri di Anagni e dalla stazione cc di Ferentino. Questa mattina a fine indagini l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti delle sette persone.

Cinque sono stati già raggiunti ed arrestati. Gli altri sono tuttora ricercati. Tra questi ultimi anche il primo giovane conosciuto dalla ragazza sul social networks.

Si tratta di giovani di etnia rom tutti pregiudicati. La particolarità della vicenda sta anche nel fatto che l’abitazione dove si è svolta la violenza è un casolare già sequestrato dai carabinieri ed oggetto di confisca per altri reati.

https://www.frosinoneweb.net/2016/12/19/violenza-sessuale-di-gruppo/

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Frosinone

RSS Feed Widget

Lascia un commento