Da Roma a Cagliari per rubare: erano ai domiciliari in campo nomadi

28-07-2014

Erano giunte a Cagliari lasciando la capitale per mettere a segno qualche furto in abitazione.

Ma sono state individuate, così è stata arrestata Donka Stojanovic, di 21 anni, e denunciata N.I., di 30. Le due donne hanno tentato ieri pomeriggio di entrare in una palazzina di via Koch suonando ai citofoni e dicendo di dover incontrare una persona. A far scattare l’allarme è stato il sistema antintrusione di un appartamento: il titolare ha infatti chiamato la Polizia dicendo di non essere in città e di aver ricevuto il messaggio sul tentativo di furto. Inoltre gli stessi residenti hanno visto le due nomadi allontanarsi e così uno degli inquilini le ha seguite.

Le due sono state bloccate dalla Polizia a bordo di una Fiat Punto. Dai successivi accertamenti è emerso che Donka Stojanovic era evasa dagli arresti domiciliari: doveva rimanere nel campo nomadi di Roma. Questa mattina è stata processata per direttissima e condannata a otto mesi di reclusione da scontare nel campo nomadi di Roma con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico. Nel corso della perquisizione a bordo dell’auto sono state trovate forbici con la punta piegata usata per scassinare le porte delle case.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/07/28/furti_in_casa_bloccate_due_nomadi_erano_in_missione_da_roma_a_cagliari-6-379887.html

ARTICOLI CORRELATI

Cagliari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento