Commosse agenti creduloni: pesta vigili e molesta passanti

21-04-2015

È al terzo provvedimento di espulsione dal territorio italiano, ma circola liberamente a Battipaglia perché – affermano dal locale comando di Polizia municipale – l’ufficio immigrazione della Prefettura di Salerno, per ben tre volte, non ha avuto a disposizione il vettore per trasferirlo al Cie (Centro di identificazione ed espulsione). Si tratta di un ghanese, Erik Effeh Oppong di 32 anni, che risiede da circa un decennio a Battipaglia. Più volte è stato fermato dalle forze dell’ordine, giacché vive alla giornata come parcheggiatore abusivo.

trebeoni

Lo scorso febbraio, era già stato arrestato dagli uomini della Polizia municipale con l’accusa di estorsione e deferito all’autorità giudiziaria perché non aveva ottemperato ad un precedente decreto di espulsione. Avrebbe dovuto lasciare autonomamente il territorio italiano, senza essere accompagnato in maniera coatta per indisponibilità del vettore per il trasferimento al Cie, entro sette giorni. Un ordine a cui Oppong non aveva obbedito, al punto da essere fermato a marzo dagli agenti del commissariato di Battipaglia dopo un furto ad un supermercato.

Denunciato in stato di libertà, il 32enne aveva commosso gli agenti affermando di avere fame, al punto che i poliziotti gli avevano offerto un pasto. La fotografia del ghanese con il panino in mano e i poliziotti al suo fianco aveva fatto il giro del web, diventando virale.

Giovedì scorso, Oppong era stato molto meno tenero. I vigili urbani Domenico De Vita e Francesco Mirabella, coordinati dal comandante Giorgio Cerruti, erano intervenuti al parcheggio di via Matteo Ripa dopo ben 16 chiamate giunte al comando di Polizia municipale per segnalare la presenza di un parcheggiatore abusivo piuttosto insistente. Il 32enne ghanese, alla vista dei “caschi bianchi”, aveva reagito in modo violento. Dopo una colluttazione, De Vita e Mirabella erano riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo, trasferendolo in una cella della caserma dei carabinieri, dove ha trascorso la notte. I due agenti erano stati refertati al pronto soccorso dell’ospedale di Battipaglia. Per entrambi, prognosi di quattro giorni. Il giorno successivo, Erik era in Tribunale per il processo. Convalidato l’arresto, disposta l’immediata espulsione dal territorio italiano per la terza volta, Oppong è stato liberato di nuovo per indisponibilità del vettore per il trasferimento al Cie. E ieri è tornato in città in versione parcheggiatore abusivo.

http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2015/04/21/news/non-si-trova-un-auto-per-la-sua-espulsione-ghanese-ancora-libero-1.11277758

Dopo avere conosciuto quei tre geni nella foto, ai quali va il premio ‘creduloni2015’, deve avere una considerazione alta degli italiani. I buonisti stanno distruggendo l’Italia, anche quelli in divisa: sia quelli della Marina, che presunti poliziotti.
Purtroppo, quando ucciderà qualcuno, a pagare non saranno quei tre creduloni o i folli al governo, saranno le vittime. I buonisti generano tragedie.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Salerno

RSS Feed Widget

Lascia un commento