Chiede ad abusivo di non vendere sulla spiaggia: con una testata gli spacca il naso

04-08-2017

Lite tra bagnino e venditore extracomunitario, verso mezzogiorno, allo stabilimento Oasi. A rimetterci è stato il bagnino che si è ritrovato con il setto nasale fratturato a seguito di una testata con cui il venditore l’ha colpito. Pare, tra l’altro, che i due si conoscessero, perché il venditore, di nazionalità senegalese, sarebbe un “cliente” abituale del bagno dove, probabilmente in base a una “spartizione” del territorio con altri venditori, si reca spesso a vendere la sua merce. La causa scatenante del litigio sarebbe stato l’invito, da parte del bagnino, a liberare una zona di arenile, dove si era posizionato il senegalese, che doveva restare libera per l’accesso al mare in caso di soccorso ai bagnanti. Il venditore ha reagito con la suddetta testata, lasciando il bagnino sanguinante sulla spiaggia e allontanandosi con la sua merce. Ma è stato raggiunto, poco dopo, dai carabinieri, chiamati dal personale del bagno, che l’hanno condotto in caserma per l’identificazione. Toccherà al bagnino decidere se denunciarlo o meno mentre gli altri aspetti della sua presenza a Chioggia (regolarità in Italia, permesso di vendere, eventuale merce contraffatta, ecc.) sono al vaglio dei militari.

http://chioggiaazzurra.blogspot.it/2017/08/venditore-abusivo-senegalese-rompe-il.html?m=1

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Venezia

RSS Feed Widget

Lascia un commento