Centri storici delle città italiane occupati da africani che spacciano droga, decine di arresti.

02-03-2012

Trento, la polizia arresta sei persone accusate di spaccio di eroina e hashish davanti ai pub del centro storico.

Spacciavano nel centro storico di Trento hashish ed  eroina a giovani fra i 18 e i 25 anni nel corso dei fine settimana,  fuori dai locali degli happy hour. Con questa accusa la squadra mobile di Trento  ha arrestato sei magrebini dopo tre mesi di indagini coordinate dalla Procura  del capoluogo trentino. Un altro presunto spacciatore è attualmente  ricercato.Nel corso dell’operazione la polizia ha sequestrato 30 kg di  hashish e un etto e mezzo di eroina. La sostanza stupefacente – hanno  accertato gli investigatori – proveniva dalla provincia di Brescia,  dove operava uno dei nordafricani arrestati. I connazionali invece contattavano i clienti trentini  dando loro appuntamento, da venerdì a domenica, nei pressi di bar e pub del  centro città. La banda di spacciatori, secondo l’accusa, aveva sostituto un  precedente gruppo di nordafricani che era stato sgominato, sempre dalla polizia,  nel novembre 2011.http://www.trentotoday.it/cronaca/droga-arresti-centro-storico-trento.html

Controlli carabinieri centro e lacugnano: arresti e denuncia

L’attività di contrasto al crimine diffuso condotta dai militari della compagnia carabinieri di Perugia continua a produrre i  successi, perchè finisce in manette, durante un servizio di controllo del  territorio, grazie all’attenta “pressione” sul centro storico  da parte delle pattuglie del N.O.R. – Aliquota Radiomobile,  B.S. nato in Tunisia 1982, senza fissa dimora, celibe,  nullafacente, irregolare, resosi responsabile di false attestazioni a  p.u.
Nella circostanza  veniva anche denunciato in stato  di libertà, F.L. nato  in tunisia 1979, senza fissa dimora, celibe,  nullafacente, irregolare,  per porto abusivo di armi. I due  sono stati  controllati in strada lacugnano, dove poco prima  era stata segnalata una lite tra cittadini  extracomunitari. Il primo forniva agli agenti delle generalità  risultate mendaci e successivamente, a seguito della perquisizione personale,  entrambi venivano trovati in possesso di due coltelli a serramanico,  successivamente sequestrati.
Lo stesso reparto ha proceduto anche  all’arresto di B.M., nato in Albania 1982, domiciliato a nel  capoluogo umbro, celibe, nullafacente, in manette per detenzione ai fini  di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di alcuni esposti che  segnalavano la presenza di uno spacciatore in  via Antinori,  veniva predisposto un servizio di osservazione e veniva effettivamente notato il  cittadino albanese poi tratto in arresto con 15 grammi di  cocaina, che nella stessa via era solito incontrare cittadini italiani tossicodipendenti.http://www.perugiatoday.it/cronaca/controlli-carabinieri-centro-storico-lacugnano-arresti-denuncia-stranieri.html

Via della Viola, arrestato spacciatore tunisino eroina

Nell’ambito di un servizio di contrasto allo spaccio ed alla immigrazione clandestina in centro storico, condotto dagli  agenti della Seconda sezione Criminalità Diffusa, un presunto  spacciatore tunisino veniva notato aggirarsi tra i vicoli che portano da Piazza Del Duca a Porta Pesa insieme ad altri  due magrhebini ed a numerosi tossicodipendenti.
Uno di loro,  successivamente identificato ciome proveniente dal ternano, veniva notato fermo  in attesa in cima le scalette di Via del Carmine in attesa  della consegna dello stupefacente. Poco dopo il cliente tornava indietro e  veniva immediatamente controllato. Qui, l’uomo riferiva che qualche istante  prima aveva acquistato una dose di eroina, che consegnava alla  polizia.
Durante la fase dell’identificazione del tossicodipendente, transitava proprio in quel momento il R.  M.C, nato in Tunisia il 31 marzo 1976, indicato dal ternano come uno dei tre  spacciatori che poco prima gli avevano ceduto la droga. Così lo straniero veniva prontamente bloccato e sottoposto a  perquisizione. Il Sost. Proc. Dott. Giuseppe Petrazzini  disponeva che l’arrestato fosse trattenuto presso le camere di sicurezza in  attesa del rito della direttissima che avverrà per il giorno di venerdì  mattina all’esito del quale è stato disposto l’obbligo di firma.http://www.perugiatoday.it/cronaca/arresto-tunisino-via-della-viola-spaccio-eroina.html

 
BOLZANO, 2 MAR 2012- E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio dagli agenti della squadra mobile della questura di Bolzano un 42enne marocchino residente a Bolzano. Nel corso della perquisizione dell’abitazione di Larbi El Mohamadi e’ stato sequestrato 1,087 kg di hashish. La droga era stata nascosta in una culla per neonati. Gli agenti hanno anche recuperato quasi 9.000 euro nonche’ vari telefoni cellulari e iPod e una macchina fotografica. Si ritiene che l’uomo possa essere stato un personaggio di rilievo nell’ambito del piccolo spaccio in ambienti giovanili. (ANSA).
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/trentino/2012/03/02/visualizza_new.html_126427753.html
 
 GENOVA, 2 MAR 2012-Sequestrati 2 etti e mezzo di droga nel centro storico di Genova Avevano trasformato dosi di cocaina in dischi simili alle ostie per poi immetterle piu’ facilmente sul mercato. Per questo due senegalesi di 41 e 36 anni sono stati arrestati dai carabinieri della stazione Maddalena al termine di un’articolata indagine anti-droga che ha portato al sequestro di oltre due chili e mezzo di cocaina. Molte di queste dosi erano state pressate con dei fondi delle tazzine da caffe’ per poterle trasportare in maniera piu’ semplice. (ANSA).
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/liguria/2012/03/02/visualizza_new.html_126422800.html
 
 
 

 

 
 

 

Uncategorized

Lascia un Commento