Category: Roma

Stazione di Trastevere, in tre tentano di stuprare una donna

Stazione di Trastevere, in tre tentano di stuprare una donna e

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Trastevere hanno arrestato tre cittadini moldavi di 37, 32 e 28 anni che, ieri sera verso le 20,30, alla Stazione di Trastevere, hanno tentato di violentare, in gruppo, una donna di 42 anni, cittadina
Tentano stupro su donna svenuta, arrestiANSA.it
Roma. Tentano di stuprare una donna svenutaArticolotre

tutte le notizie (11) »

Rifiuti tossici nel campo nomadi sequestrate 2 mega discariche gestite da Rom


Il Messaggero
Rifiuti tossici nel campo nomadi sequestrate 2 discariche a Tor
Il Messaggero
«Siamo esasperati – tuona Marco Camilli, che vive poco distante dal campo nomadi – Da anni denunciamo questo pericolo, per non parlare di quello che siamo costretti a respirare». Ieri mattina, in settanta, tra vigili e guardie forestali hanno
Roma: sequestrati undici furgoni nel campo nomadi di via SalviatiilVelino/AGV NEWS
ROMA: BLITZ DELLA FORESTALE E POLIZIA LOCALE NEL AgenParl – Agenzia Parlamentare
Blitz in campo nomadi a Roma, sequestrati 11 furgoni e tre Adnkronos/IGN
GrNet.it
tutte le notizie (10) »

Roma: sequestrati undici furgoni nel campo nomadi di via Salviati


RomaToday
Roma: sequestrati undici furgoni nel campo nomadi di via Salviati
ilVelino/AGV NEWS
È stata compiuta questa mattina nella Capitale una vasta operazione di controllo al campo nomadi di via Salviati a Tor Cervara che ha visto coinvolti gli agenti della polizia locale Roma Capitale del Gruppo sicurezza pubblica e emergenziale, del IV
ROMA: BLITZ DELLA FORESTALE E POLIZIA LOCALE NEL AgenParl – Agenzia Parlamentare
Rifiuti e degrado: blitz della Forestale a Roma in un campo nomadiGrNet.it
Roma: blitz al campo nomadi di via Salviati, sequestrati 11 furgoniLiberoQuotidiano.it
Tiscali –Romanotizie –RomaToday
tutte le notizie (9) »

Esquilino multietnica: tassista derubato e pestato da georgiano

Esquilino, tassista derubato si scontra con il ladro e recupera il
RomaToday
Accompagnato negli uffici del Commissariato di zona è stato identificato per C.G., georgiano di 25 anni e arrestato per il reato di rapina. Il conducente del taxi invece, a seguito delle percosse ricevute, si è dovuto recare in ospedale per farsi medicare. 

Picchia e costringe la moglie a prostituirsi per pagarsi le spese

I carabinieri della stazione Roma Divino Amore hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, a carico di un cittadino romeno di 46 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine. L’uomo è accusato di induzione alla prostituzione ai danni della moglie. La sera del 5 settembre scorso, lo straniero, dopo aver minacciato e picchiato la moglie, una connazionale di 20 anni, l’ha costretta a prostituirsi sulla via Cristoforo Colombo.

Quanto guadagnato dalla moglie sul marciapiede sarebbe stato, poi, impegnato dal 46enne per pagare le spese legali necessarie per presentare un ricorso contro un decreto di espulsione dal territorio italiano che gli era stato imposto. Quando la serata andava storta e i guadagni erano esigui: il 46enne si era accanito nuovamente sulla moglie, picchiandola e minacciandola anche con un grosso coltello da cucina. La rabbia dell’uomo non sbolliva nemmeno una volta giunti a casa dove, più di una volta, la donna in lacrime era costretta a rimanere a terra in ginocchio per diverse ore, il tutto sotto gli occhi del loro figlio di soli 2 mesi.

La vittima è riuscita a trovare il coraggio per scappare di casa e andare a denunciare i fatti ai Carabinieri della Stazione Roma Divino Amore. I militari hanno raccolto numerosi elementi a suffragio del racconto della donna, grazie ai quali l’Autorità Giudiziaria ha potuto emettere il provvedimento restrittivo nei confronti del marito sfruttatore. L’uomo si trova ora nel carcere di Regina Coeli.

Roma: barista rapinata e quasi stuprata da immigrato romeno

Roma 15 novembre 2013 – Ha trascorso alcune ore del pomeriggio a bere birra al bancone di un bar di via di Carcaricola, nella zona di Giardinetti. Dopo insistenti “avances” è passato alle vie di fatto nei confronti della barista. Contro la volontà della donna, l’uomo si è avvicinato palpeggiandola ripetutamente nelle parti intime, stringendola con violenza ed simulando più volte atti sessuali. È stato il proprietario di un esercizio commerciale limitrofo ad intervenire in soccorso della vittima e a chiamare il 113, avvertendo di quanto stava accadendo.

L’aggressore ha così desistito, non prima però di aver arraffato 150 euro dalla cassa. Gli agenti a bordo della Volante del Commissariato Casilino, intervenuti sul posto, hanno immediatamente ascoltato la vittima che, insieme all’uomo intervenuto in suo aiuto, ha dato una descrizione dell’aggressore, fornendo al contempo la targa dell’auto sulla quale si era allontanato e la sua via di fuga. La nota di ricerca, diramata dalla Sala Operativa della Questura, ha permesso di individuare il responsabile sul Grande Raccordo Anulare nei pressi dell’uscita Casilina. Identificato in un cittadino romeno di 30 anni, è stato perquisito e trovato con le 150 euro appena rapinate al bar. Accompagnato negli Uffici di Polizia, l’uomo è stato arrestato per i reati di rapina aggravata e violenza sessuale.

http://www.romatoday.it/cronaca/molestie-furto-bar-via-carcaricola.html

 

Tenta di rapire neonata davanti alla madre: confermato l’arresto

Tenta di rapire neonata davanti alla madre: confermato l’arresto
Il Messaggero
Lunedì scorso, come riportato oggi dal Messaggero, i carabinieri della compagnia di Montesacro avevano arrestato una nomade di 25 anni con l’accusa di tentato sequestro di persona. La ragazza, proveniente da un campo rom di Napoli, si era avvicinata a 
Metropolitana Ponte Mammolo: rapisce un bambino di otto mesi RomaToday
Tenta di rapire un bambino in metro, 25enne nomade arrestata a Fanpage
Paura a Ponte Mammolo, nomade tenta di rapire neonatoMeridianaNotizie
Cinque Quotidiano –La Voce d’Italia
tutte le notizie (24) »
"Siate fieri della vostra cultura"

“Siate fieri della vostra cultura”

Roma: zingara tenta di rapire un neonato, arrestata

 zingara

Tentato rapimento  in pieno giorno in una stazione della metro B romana. Lo riporta  “Il Messaggero” in un articolo a firma di Laura Bogliolo

Una nomade bulgara di 25 anni è stata arrestata con l’accusa di tentato sequestro di persona. La rom avrebbe cercato di rapire un bambino di otto mesi strappandolo alla madre che lo stava cambiando su una panchina all’interno della stazione della metropolitana di Ponte Mammolo, nella periferia della Capitale.

La donna era appena scesa da un vagone della metropolitana e stava per dirigersi al capolinea dei pullman Cotral per tornare al suo paese, a Vicovaro.

Mentre la madre del piccolo era intenta a cambiarlo, prima di rimettersi in viaggio, la rom ha afferrato il bambino per una gamba, strattonandolo, ed è fuggita verso l’uscita.

Alla scena hanno assistito due ragazzine 16enni del vicino quartiere San Basilio. Richiamate dalle grida della donna hanno inseguito la nomade, l’hanno raggiunta e hanno ripreso il bambino.

Nel frattempo anche le guardie giurate dell’Italpol sono accorse e hanno bloccato la rom, poi consegnata ai carabinieri e portata nel carcere di Rebibbia.

Secondo quanto raccontato dal personale in servizio, la nomade già in mattinata aveva infastidito una signora con una carrozzina ed era stata allontanata, ma poi aveva continuato a girovagare nella stazione della metro.

Blitz quotidiano L’episodio, racconta da Laura Bogliolo sul Messaggero, è avvenuto lunedì 11 novembre alla stazione della linea metropolitana B di Ponte Mammolo, estrema periferia di Roma. La madre era appena scesa dal convoglio per andare al capolinea del pulman  Rom strappa il bambino di otto mesi dalle braccia della madre e  Articolotre

Roma: arrestato latitante peruviano. Deve scontare 15 anni per droga – Agenzia di Stampa Asca


MeridianaNotizie

Roma: arrestato latitante peruviano. Deve scontare 15 anni per droga
Agenzia di Stampa Asca
(ASCA) – Roma, 11 nov – I carabinieri della stazione di Frascati hanno rintracciato ed arrestato un 44enne, cittadino peruviano, ricercato dalle polizie di tutto il mondo per traffico internazionale di stupefacenti. L'uomo, infatti, deve scontare una
Ricercato internazionale pizzicato all'Ostiense, ad attenderlo il MeridianaNotizie

tutte le notizie (3) »

Trans a caccia di italiani con siringa insanguinata: ferisce anziano

8 nov. – Un transessuale ha rapinato un pensionato graffiandolo con una siringa sporca di sangue. E’ stato arrestato il responsabile della rapina commessa in pieno giorno nel parcheggio del Policlinico di Zingonia. Un 71enne di Ghisalba si trovava in auto mentre la moglie era all’interno per un esame quando il trans ha spalancato la portiera della vettura e gli ha ordinato: “Dammi i soldi o ti contagio con l’Aids”.

Il pensionato si e’ rifiutato, allora il rapinatore gli ha preso il cellulare che era sul cruscotto e i documenti dell’auto e prima di scappare ha graffiato l’anziano al volto con la siringa. I carabinieri, sentito il racconto della vittima, hanno capito di chi si trattava: e’ un 43enne pregiudicato brasiliano, senza fissa dimora, che e’ stato portato in carcere. Il pensionato e’ stato medicato e dimesso con una prognosi di 10 giorni.

http://www.imolaoggi.it/2013/11/08/71enne-rapinato-con-siringa-insanguinata-da-un-trans-brasiliano/