Category: Ragusa

Richiedente asilo beccato a spacciare droga, ormai è la normalità


CorrierediRagusa.it
Richiedente asilo spacciava droga
CorrierediRagusa.it
Proprio giovedì sera i due minorenni di 15 e 16 anni «pizzicati» assieme al pusher, si erano recati a pochi passi dal centro per attendere lo spacciatore senegalese, che, dopo aver preso accordi sulla quantità di droga da vendere e sul prezzo

Quattro Rom fermati per guida senza patente


RagusaNews
Quattro Rom fermati per guida senza patente
RagusaNews
Modica – 4 cittadini di etnia rom, due uomini e due donne, sono stati fermati dalla polizia in piazza Corrado Ardizzone, a Modica, per guida senza patente. Il conducente, di 26 anni, era già stato denunciato penalmente in tre occasioni per guida senza
La polizia di Modica blocca un’auto con 4 romeni di etnia romGiornale Ibleo

tutte le notizie (12) »

Studentessa lo rifiuta: aggredita da Immigrato


RagusaNews
Studentessa aggredita da un extracomunitario, denunciato per …
RagusaNews
Ragusa – Ha respinto le sue avance ed è stato denunciato. Giorno 7 febbraio, a Modica, la polizia è intervenuta per una violenta lite in via San Giuliano: gli agenti hanno trovato una ragazza ed un ragazzo extracomunitario in evidente stato di ebbrezza …
A Modica studentessa respinge avances di un extracomunitario che …radiortm.it (Comunicati Stampa) (Registrazione)
Rifiuta le avances, studentessa aggredita da un marocchinoragusah24.it
Modica, rifiuta le avances e viene aggreditaQuotidianodiragusa.it

tutte le notizie (6) »

Migrante recidivo tenta di rapire bambina su spiaggia, salvata da genitori

Pomeriggio di paura ieri sulla spiaggia di Scoglitti, in provincia di Ragusa, dove un indiano di 43 anni, Ram Lubhaya, ha tentato di rapire una bimba di cinque anni che si trovava al mare con la sua famiglia. La piccola, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, è sfuggita per pochi attimi al controllo dei genitori, un lasso di tempo sufficiente perché l’uomo, con precedenti penali, la prendesse in braccio e tentasse la fuga.

Lubhaya si è avvicinato alla famiglia che era in compagnia di alcuni amici e li ha salutati amichevolmente come fosse un amico di vecchia data, poi improvvisamente ha preso in braccio la piccola ed è scappato. I genitori lo hanno rincorso per decine di metri riuscendo con difficoltà a sottrargli la bimba, mentre l’uomo è fuggito facendo perdere le proprie tracce. A rintracciarlo, dopo circa un’ora, nei pressi di riviera Lanterna, sono stati i Carabinieri. L’indiano è stato fermato con l’accusa di sequestro di persona aggravato e si trova presso la Casa circondariale di Ragusa. Gli inquirenti stanno cercando di capire meglio la dinamica di quanto accaduto e il movente.

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2016/08/17/ragusa-tenta-rapire-bimba-spiaggia-arrestato_w4nH57qmWLGBihy3zCYnuI.html

Rissa tra Ghanesi e Nigeriani, uno picchia gli agenti: arrestato


ragusah24.it
Rissa tra Ghanesi e Nigeriani, uno picchia gli agenti: arrestato
ragusah24.it
Era chiaro che avesse avuto una colluttazione precedente, aveva la faccia sporca di sangue e i vestiti strappati. Altre cinque persone sono state individuate, sono Ghanesi e Nigeriani: avrebbero preso parte alla rissa, ma si sta ancora svolgendo l
Rissa tra stranieri con poliziotti feritiCorrierediRagusa.it
Comiso, rissa tra extracomunitari: un arrestoNuovo Sud

tutte le notizie (6) »

Vittoria, tunisini ubriachi lanciano rifiuti su passanti


Palermomania.it
Vittoria, tunisini ubriachi lanciano rifiuti sui passanti: un arresto …
Palermomania.it
Alla vista della polizia i migranti, invece di calmarsi, sono andati ancora di più in escandescenza e uno dei due ha estratto un grosso coltello dalla tasca, mentre …
Corriere di Ragusa .it – VITTORIA – Tunisini ubriachi lanciano …CorrierediRagusa.it

tutte le notizie (4) »

Immigrata abbandona figli piccoli, padre li lascia tra escrementi

Ragusa – Maltrattava i quattro figli piccoli, abbandonati a loro stessi, senza cibo e costretti a vivere tra sporcizia ed escrementi. Con questa accusa un uomo della provincia di Ragusa e’ stato arrestato dalla Squadra mobile iblea. E’ stato scoperto nel corso di intercettazioni disposte nel corso di un’indagine per altri reati. Gli agenti che ascoltavano le sue telefonate sono stati testimoni in diretta delle violenze. La Polizia di Stato conosceva bene l’arrestato in quanto aveva gia’ violentato la moglie e per questo era stato gia’ arrestato; tornato in liberta’, avrebbe dovuto prendersi cura dei figli, considerato che la moglie straniera era fuggita abbandonando i piccoli. Invece, nessuna cura per questi bambini. I poliziotti hanno raccolto tutti gli elementi di prova a carico del padre dei quattro piccoli e il sostituto procuratore Marco Rota ha immediatamente richiesto ed ottenuto la misura cautelare della custodia in carcere.

Un vero e proprio inferno quello ricostruito dagli investigatori e immortalato dalle intercettazioni. I quattro figli, molto piccoli, erano sottoposti a ogni forma di violenza dal padre finito in carcere e che li lasciava da soli in casa, a volte senza farli mangiare per intere giornate e li picchiava talmente forte che diventava necessario accompagnarli in ospedale. Il padre dei bimbi si vantava al telefono con la propria madre del brutale comportamento: “L’ho fatto volare in aria facendolo cadere faccia a terra, l’ho pestato talmente forte che ha pianto tutta la notte”, e’ il tremendo contenuto di una delle intercettazioni. I nonni dei piccoli, impotenti e incapaci di denunciare quanto accadeva, hanno tentato di contenere il rabbioso comportamento del figlio-orco e di tranquillizzare e di aiutare i bimbi. Ora questi ultimi proveranno a riprendersi un po’ di serenita’ in una casa famiglia. “La Polizia di Stato indagando su fatti reato gia’ di per se’ gravi – afferma il capo della Squadra mobile Antonino Ciavola – ha portato alla luce maltrattamenti in famiglia gravissimi e grazie all’abnegazione degli investigatori e’ riuscita a sottrarre al padre violento le sue vittime, portandole in salvo”

Vittoria, arrestati due marocchini per furto di ciclomotore


Nuovo Sud
Vittoria, arrestati due marocchini per furto di ciclomotore
Nuovo Sud
Due cittadini marocchino, uno solo dei quali con regolare permesso di soggiorno, sono stati arrestati per furto di motociclo a Vittoria. I due, secondo quanto accertato dalla Polizia, ieri sera sono arrivati, a bordo di un altro motociclo, nei pressi
Furto di ciclomotore in piazza del Popolo: 2 arrestiCorrierediRagusa.it

tutte le notizie (2) »

Profugo: di giorno spaccia, la notte in hotel

RAGUSA, 24 FEB – Uno spacciatore di 28 anni, Alhagie Touray, originario del Gambia, che cedeva hashish a giovani, anche minori, in piazza San Giovanni a Ragusa è stato arrestato dalla polizia di Stato.
Agenti della squadra mobile avevano avviato indagini dopo denunce di cittadini che frequentano la zona. Il gambiano era sbarcato a Pozzallo pochi mesi fa, ed è un richiedente asilo ospite di un centro di accoglienza di Ragusa.

http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2016/02/24/richiedente-asilo-spaccia-arrestato_0ee4a71b-c441-4919-b6de-44bec5d0ffdb.html

Aggressioni a giovani studentesse, romeno condannato


PUPIA
Aggressioni a giovani studentesse ragusane, romeno condannato
Giornale di Sicilia
RAGUSA. Condannato a tre anni e sei mesi di reclusione per violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico, si era reso irreperibile dove essere stato scarcerato anticipatamente per applicazione della libertà anticipata. Ma la polizia di Stato di
Ragusa, palpeggiava studentesse minorenni: arrestato maniaco PUPIA
Inseguito e catturato lungo le vie del centro storico di Ragusa Giornale Ibleo
Professione maniaco, passione? molestatore di studentesseRagusaNews

tutte le notizie (10) »