Category: Foggia

Espulsioni per gli immigrati violenti di Borgo Mezzanone

⚠️Emergenza Borgo Mezzanone ⚠️ Dopo l'ennesima rissa nella baraccopoli, scattano provvedimenti ⬇️⬇️

Posted by FoggiaToday on Saturday, July 14, 2018

Tenta di scippare borsa e aggredisce agenti: espulso migrante

🛑 ESPULSO 🛑 Durante l'aggressione fu esploso un colpo di pistola che ferì l'aggressore ad una gamba #FOGGIA

Posted by FoggiaToday on Tuesday, July 10, 2018

Profugo violento espulso: voleva sparare e uccidere

Foggia: espulso ragazzo della Guinea

Ieri gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Foggia hanno notificato il decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Foggia, con accompagnamento immediato alla frontiera ai sensi dell’art. 13 comma 2 lettera C del D. L.gs 286/98 a Bangaly Berete, cittadino guineano classe 1998.

Il 25 giugno Berete è stato condannato alla pena di tre mesi di reclusione per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato. Si tratta di soggetto violento che più volte è entrato abusivamente all’interno della mensa del C.A.R.A. di Borgo Mezzanone mettendo tutto a soqquadro ed in una occasione ha mostrato una pistola, rivelatasi poi giocattolo, simulando di sparare. Ha dichiarato, altresì, agli operatori dell’ente gestore di voler sottrarre una pistola e di aver intenzione di sparare ai presenti.

A supporto di ciò, la locale commissione territoriale, ritenendo che la complessiva condotta tenuta dal medesimo sia da considerare di gravità tale da non poter consentire che possa continuare a beneficiare del permesso di soggiorno per motivi umanitari, il 28 giugno ha deciso di revocargli la protezione umanitaria, con provvedimento notificato il giorno successivo.

Nella stessa data gli è stato, altresì, notificato il decreto di revoca del permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari emesso dal Questore di Foggia. Il predetto cittadino straniero nella mattinata odierna è stato rintracciato da personale di questo Ufficio Immigrazione presso il C.A.R.A. di Borgo Mezzanone.

A seguito di ciò il Prefetto di Foggia ha emesso nei suoi confronti, il decreto di espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera e poiché non era immediatamente eseguibile, essendo il soggetto in questione, sprovvisto di documento valido per il rimpatrio, su disposizione del Superiore Ministero è stato collocato presso il CPR (centro per il rimpatrio) di Palazzo San Gervasio.

Potrebbe interessarti: http://www.foggiatoday.it/cronaca/espulsione-cittadino-guinea-foggia.html

Bloccato migrante armato di mannaia a Foggia

Nigeriani rubano auto poi si rifugiano in tendopoli accoglienza

Immagine storia relativa a clandestini tratta da StatoQuotidiano.it

Rubano auto con violenza, poi la fuga a Mezzanone: arrestati …

StatoQuotidiano.it27 minuti fa
… ieri sera, due cittadini nigeriani di 22 e 30 anni, entrambi clandestini sul territorio nazionali e dimoranti presso l’accampamento di Borgo Mezzanone, situato in …

Presa alle spalle da immigrato mentre rientra a casa, terrore

Avrebbe dapprima pedinato la vittima, una donna che stava tornando a casa. Una volta aperto il cancello dell’abitazione l’avrebbe aggredita alle spalle rubandole il cellulare.

Così un immigrato di 22 anni originario del Gambia è stato arrestato dalla polizia di Foggia. A darne notizia è il quotidiano regionale La Gazzetta del Mezzogiorno.

La vittima al momento dell’aggressione stava parlando al telefono con un’amica con gli auricolari. È stata subito trasportata al pronto soccorso degli “ospedali Riuniti” di Foggia per gli accertamenti medici. Intanto l’aggressore alla vista dei militari è fuggito, ma attraverso le descrizioni della donna, gli agenti sono riusciti a risalire a lui e a bloccarlo in un sottopassaggio.
Il giovane, trovato senza documenti, è stato arrestato e portato nel carcere di Foggia.

Non è la prima volta che accade un episodio simile nel capoluogo pugliese. Già lo scorso febbraio, un immigrato di 19 anni originario della Guinea aggredì un 50enne foggiano nella stazione ferroviaria, all’alba. In quel caso l’uomo fu ricoverato in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia per le molteplici fratture riportate al cranio e lungo il corpo ed il giovane aggressore fu arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/foggia-immigrato-aggredisce-donna-mentre-rientrava-casa-1529712.html

Otto famiglie di immigrati rubavano la corrente a italiani

Scoperto furto di energia da 14mila euro, 8 arresti

Mezzanone, 18enne accoltellato da migrante: è in prognosi riservata

Ancora un grave fatto di sangue è avvenuto a + BORGO MEZZANONE + dove un 18enne è stato accoltellato tra le baracche e gli alloggi di fortuna della cosiddetta ‘pista’

Profugo senza biglietto sul treno picchia carabinieri

Con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, i carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno arrestato il cittadino nigeriano Jackson Hhlevin, di 25 anni, richiedente asilo politico ed ospite del Cara. Il giovane, salito sul treno a Barletta e diretto a Borgo Mezzanone, ha reagito violentemente alla richiesta di un controllore di esibire il biglietto. Un carabiniere libero dal servizio è intervenuto in soccorso del capotreno e, allo stesso tempo, ha chiesto l’intervento dei colleghi alla fermata della stazione di Trinitapoli.
Il nigeriano, alla vista dei carabinieri, ha reagito violentemente provocando la frattura di un dito di una mano ad un militare, portato in ospedale assieme ad un altro collega. Il nigeriano si trova ora in carcere.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/foggia/988133/senza-biglietto-sul-treno-picchia-carabinieri-in-cella.html

Beccato in treno senza biglietto manda due militari in ospedale

✔️ Ha reagito con violenza al capotreno che lo ha trovato senza biglietto, dopo ha #aggredito anche i carabinieri che erano in stazione ad aspettarlo ✔️