Category: Caserta

Migrante armato di coltello prende a testate agente: esigeva paghetta

In un sindacato, voleva pocket money: ha anche colpito poliziotto con una testata #Caserta

Posted by Ottopagine on Thursday, September 19, 2019

Immigrato spacca la testa a italiano a bastonate

Aggressione in stazione: lo ha colpito a bastonate sulla testa #Maddaloni

Posted by Ottopagine on Wednesday, August 21, 2019

Immigrato a folle velocità investe e uccide italiano

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/08/18/investito-e-ucciso-uomo-era-da-solo_a485be94-c35f-43a5-99b3-b0a67c6787f3.html

ANSA) – CASERTA, 18 AGO – Camminava da solo in via delle Acacie in località Pinetamare di Castel Volturno (Caserta) il 34enne Giorgio Galiero, investito e ucciso da un’auto di grossa cilindrata che percorreva la strada a forte velocità ieri sera alle 20.30 condotta da un ucraino ubriaco che non si è fermato per i soccorsi. È quanto emerge dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza analizzate dai carabinieri che hanno effettuato le indagini ricostruendo il fatto.
    Subito dopo l’incidente, alcune testimonianze e anche la presenza di bambini sul luogo dell’investimento, avevano fatto ritenere che con il 34enne vi fosse anche il figlio di sei anni, ma il piccolo – rilevano i carabinieri – era a casa con la madre. Sembra che il 34enne stesse andando in un vicino pub per acquistare panini per il figlio e la famiglia.
    I militari hanno fermato Girniak M., di 37 anni, domiciliato a Licola, nel Napoletano, ritenuto responsabile di omicidio stradale ed omissione di soccorso.

“Siediti sulle mie gambe”: nigeriano molesta ragazzine e picchia i militari

“Siediti sulle mie gambe”: nigeriano molesta ragazzine. Arrestato, picchia i carabinieri

CASAL DI PRINCIPE – Un nigeriano di 24 anni, F.O., è stato arrestato dai carabinieri di Casal di Principe ( Caserta) nel Parco della Legalità di Casapesenna, dove l’extracomunitario aveva tentato di molestare alcune minorenni invitandole a sedersi sulle sue gambe. I militari, avvertiti da alcune persone, hanno fermato l’uomo e lo hanno accompagnato in caserma per gli accertamenti di rito. Qui, il nigeriano ha cominciato ad inveire contro i carabinieri aggredendoli con calci e pugni.

Ad un militare è stata causata una lesione guaribile in 5 giorni e varie escoriazioni al braccio. 

Donna aggredita dai lavavetri, messi in fuga da un allenatore boxe

Donna aggredita dai lavavetri, messi in fuga da un allenatore di boxe https://bit.ly/2PKyENU

Posted by Caserta c'è – quotidiano on line on Friday, May 3, 2019

Immigrato ruba dall’auto in sosta, beccato da telecamere – VIDEO

VIDEO E FOTO. Extracomunitario ruba una borsa da un'auto in Piazza. "Beccato" dalle telecamere https://bit.ly/2XA8XT5

Posted by Caserta c'è – quotidiano on line on Saturday, April 20, 2019

Migrante tenta di violentare 5 studentesse

Le violenze a Caserta

Posted by Il Giornale on Monday, April 15, 2019

Studentessa aggredita da immigrato mentre va a scuola

ULTIM’ORA. Studentessa aggredita da extracomunitario mentre va a scuola  Alessandro Ceci

È Caserta è il nuovo giornale online dedicato alla cronaca e all’informazione del territorio di Terra di Lavoro. Edito dall’associazione culturale RosMav, nasce …

Marocchino molesta ragazza sul bus

Molesta una giovane sul bus. Fermato dai vigilihttps://goo.gl/hhdtJm

Posted by Caserta c'è – quotidiano on line on Thursday, March 14, 2019

Capotreno chiede biglietto a migrante, colpito

http://www.ansa.it/campania/notizie/2019/01/16/capotreno-chiede-biglietto-colpito_7d7f9648-24c5-4abb-afb6-f3b4c96ffe24.html

(ANSA) – CASERTA, 16 GEN – Un capotreno in servizio sul convoglio della ferrovia regionale Eav della linea Napoli-Piedimonte Matese (Caserta), è stato aggredito questa mattina da un ragazzo, cui il dipendente aveva chiesto il biglietto durante i consueti controlli sul treno. Lo straniero è stato poi fermato e arrestato da appartenenti alle forze dell’ordine che erano sul convoglio per raggiungere il posto di lavoro. Il fatto è avvenuto intorno alle 6.40 tra le stazioni casertane di Maddaloni e Cancello. Secondo quanto riferisce il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, lo straniero, alla richiesta di esibire il tagliando, ha dato in escandescenza aggredendo prima verbalmente il capotreno, quindi sferrandogli un pugno in faccia. Alla scena hanno assistito un carabiniere, un poliziotto e un finanziere che dovevano raggiungere Napoli, che sono immediatamente intervenuti bloccando l’aggressore. Alla stazione di Cancello il migrante è stato fatto scendere ed è stato preso in consegna dai poliziotti della Polfer.