Category: Agrigento

Rissa a Naro tra romeni


AgrigentoWeb.it
Rissa a Naro, arrestate quattro persone
AgrigentoWeb.it
Quattro persone di nazionalità rumena sono state arrestate l’altro ieri notte dai Carabinieri della Stazione di Naro per aver preso parte ad furibonda rissa. I quattro, Lupascu Sandu, 29enne, già noto per i suoi precorsi con la Giustizia, Alexandru Dan
Violenta rissa a Naro: quattro persone arrestate, una di loro rimane Agrigento Notizietutte le notizie (3) »

Aggrediscono tre persone per rapina. Arrestati due marocchini – AgrigentoWeb.it


AgrigentoWeb.it

Aggrediscono tre persone per rapina. Arrestati due marocchini
AgrigentoWeb.it
Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agrigento, hanno arrestato due giovani di origine marocchina, il 22enne Mohcini Lahmidi ed il 20enne Karim Soulib, entrambi abitanti ad Agrigento e conosciuti
Aggrediscono tre persone e ne rapinano una, due arrestati ad Agrigento Notizie

tutte le notizie (2) »

Aspetta treno a stazione: ‘Profugo’ tenta di stuprarla

Tenta di violentare una ragazza, arrestato 25enne alla stazione di Aragona

Si trova rinchiuso nel carcere di Agrigento il liberiano di 25 anni, ospite di una comunità di Aragona, che avrebbe tentato di violentare una giovane. La ragazza, ieri sera, si trovava nella stazione Caldare in attesa del treno per Racalmuto quando sarebbe stata aggredita dal giovane che avrebbe tentato di abusare di lei. Le urla della donna hanno attirato l’attenzione di un ferroviere libero dal servizio e di un passante che sono riusciti a mettere in fuga l’uomo.

A questo punto il giovane avrebbe lasciato la donna portando con sè la sua borsa e nascondendosi in un giardino. Gli agenti della Polfer lo hanno, però, trovato e arrestato. Adesso si trova in galera e dovrà rispondere di tentata violenza sessuale e rapina aggravata. La donna, invece, è sotto choc ma non ha riportato gravi conseguenze.

Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/tentata-violenza-arrestato-25enne-aragona-24-dicembre-2013.html

Mineo: ‘profugo’ blocca strada e lancia bottiglie di vetro contro auto e agenti

MINEO. Carabinieri di Mineo hanno arrestato, in flagranza di reato, un somalo di 18 anni ospite del Centro accoglienza richiedenti asilo di Mineo per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Il giovane è stato bloccato da militari dell’Arma dopo che, vicino al Cara, aveva bloccato il traffico automobilistico mettendo sulla carreggiata dei pali della segnaletica stradale, che aveva divelto poco prima. Alla vista dei carabinieri il somalo ha lanciato contro di loro alcune bottiglie di vetro, senza colpirli. Dopo una breve colluttazione gli investigatori intervenuti sul posto sono riusciti a bloccarlo. Il 18enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari nel Cara in attesa di giudizio.

INTANTO ARRIVANO I RINFORZI – GIUNTI A LAMPEDUSA MIGRANTI SOCCORSI IERI. Sono giunti a Lampedusa sulle motovedette della guardia costiera i 45 migranti, tra cui sei donne, soccorsi ieri a 120 miglia a Sud dell’isola. I ‘profughi’ sono stati prima soccorsi dal rimorchiatore Gagliardo.

http://www.gds.it/gds/edizioni-locali/agrigento/dettaglio/articolo/gdsid/307932/

Intanto: http://voxnews.info/2013/12/11/dal-governo-abusivo-210-milioni-di-euro-ai-clandestini-e-legge/

Clandestini tentano fuga da Cie: suppellettili distrutte, evitato rogo

Un tentativo di fuga è stato sventato la notte scorsa dalle forze dell’ordine al Cie di Pian del lago a Caltanissetta. I migranti ricoverati nella struttura di prima identificazione ed accoglienza avevano già preparato materassi e suppellettili per darli alle fiamme e quindi scappare approfittando dell’emergenza. Dopo momenti di tensione l’allarme è rientrato e la situazione si è normalizzata. Nei giorni scorsi gli ospiti del Cie ed altri extracomunitari che vivono all’esterno della struttura avevano protestato per le condizioni in cui sono costretti a stare.

http://www.corrieredisciacca.it/?id=24195

Notare il tono dell’articolo.

Cuoco marocchino arrestato per droga – AgrigentoWeb.it


AgrigentoWeb.it

Cuoco marocchino arrestato per droga
AgrigentoWeb.it
Alle primissime ore del mattino, i Carabinieri del Reparto Operativo di Agrigento, nell'ambito di attività di collaborazione con i colleghi del Comando Provinciale di Rimini, hanno arrestato Badr Eddine Begdour, cuoco 29enne di origini marocchine
Spaccio di stupefacenti in Emilia Romagna, arrestato cuoco abitante Agrigento Notizie

tutte le notizie (2) »

Clandestini vogliono status di ‘profughi’: e distruggono centro, sassate a chi li ospita

Sassaiola oggi da parte di alcuni immigrati richiedenti asilo, ospiti a “La Locanda”, la struttura di contrada Latomie, a Selinunte, gestita dalla cooperativa “Insieme”, dove attualmente si trovano circa 120 persone.
I migranti chiedevano di essere ascoltati dai funzionari che si occupano del rilascio dello status di rifugiati. I migranti hanno rotto stoviglie e una vetrata e lanciato sassi contro di dipendenti della coop. Sul posto sono intervenuti poliziotti e carabinieri. Non si sono registrati feriti.

http://www.corrieredisciacca.it/?id=23492

Algerino prende a pietrate barista: feristo alla testa da una grossa pietra

Nella serata di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Licata unitamente a personale della locale Stazione hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per tentato omicidio e porto abusivo di armi, il cittadino algerino K.S. classe 1986. In

Truffe degli immigrati a Inps e Inail, chiusa l’inchiesta “Demetra”: 86 indagati verso processo

Truffe a Inps e Inail, chiusa l’inchiesta “Demetra”: 86 indagati verso il

La maxi inchiesta “Demetra”, che il 28 giugno scorso ha fatto scattare sei arresti, eseguiti dai carabinieri, approderà presto in aula per il processo. Mongi Moulahi tunisino di 25 anni; Khemaies Balghaj tunisino di 49 anni; Mohamed Ali Kouk