Bologna, coppia aggredita da immigrato: ‘Ho una pistola, fuori i soldi’

17-02-2014

Altra aggressione in zona universitaria, dove nella notte si è registrato un nuovo tentativo di rapina. La quarta, registrata nell’arco di due giorni.

Vittima una coppia, che passeggiando su via Zamboni è stata avvicinata da uno sconosciuto, che – dichiarando di avere un’arma con sè – ha intima loro di consegnargli i portafogli. Ma il colpo è andato a monte in manette è finito un cittadino marocchino di 29 anni.

Il fatto si è consumato poco dopo l’una. I due malcapitati stavano passeggiando quando si è avvicinato loro uno straniero, che ha afferrato per un braccio il ragazzo – un fiorentino dell’87, che era in compagnia della fidanzata, una leccese di 25 anni. Il marocchino mentre con una mano strattonava la vittima, teneva l’altra in tasca, come ad impugnare qualcosa.

Quindi la minaccia: ‘Ho una pistola, datemi i soldi o la uso’. Avrebbe intimato alla coppia. Ma le due vittime con loro avevano solo qualche moneta. Difronte al magro bottino il rapinatore, ha iniziato ad inalberarsi. ‘Non abbiamo nulla – continuava a ripetergli il fiorentino – lasciaci in pace’. Sulle prime il malvivente ha continuato a braccare la coppia, poi vedendo che non avrebbe ricavato nulla, se n’è andato.

A quel punto la coppia ha allertato sul posto la polizia. Giunta una volante, è iniziata la ricerca del marocchino, che è stato intercettato pochi minuti dopo, all’altezza di strada Maggiore. Per l’uomo sono scattate le manette, dovrà rispondere di tentata rapina. All’attivo, lo straniero vanta precedenti specifici. Sono pertanto in atto le indagini dei poliziotti, per capire se lo stesso sia stato autore di altre aggressioni registrate in zona, con le stesse modalità, nei giorni scorsi. L’uomo – gravato di un ordine di espulsione- è stato anche segnalato all’ufficio stranieri.

E’ la quarta rapina messa a segna durante lo scorso weekend in città: nella rete di malintenzionati sono finiti una studentessa scippata in zona Universitaria, poi un giovane abilmente derubato davanti al Cassero. Blitz anche ai danni di una farmacia in via Duse e al centro Lame, dove ne ha fatto le spese una guardia giurata, rimettendoci il setto nasale.

Potrebbe interessarti: http://www.bolognatoday.it/cronaca/rapina-via-zamboni-coppia-pistola.html

ARTICOLI CORRELATI

Bologna, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento