Autista bus massacrato di botte da immigrati

12-02-2014

Calci e pugni per aver rimproverato alcuni ragazzi stranieri in evidente stato di ebrezza. Ennesima aggressione ieri sera ai danni di un autista dell’Amtab sulla linea 19 che conduce al quartiere San Pio. All’altezza della fermata di via Andrea da Bari uno dei giovani extracomunitari ha azionato il freno di emergenza senza motivo provocando così l’arresto del bus.

L’autista ha lasciato il posto di guida e ha rimproverato gli autori del gesto. In quel momento è scattata la punizione: il conducente 55enne è stato circondato e picchiato riportando segni sul volto e una lesione al timpano dell’orecchio sinistro.

E’ la seconda aggressione in meno di 20 giorni contro i dipendenti dell’azienda di trasporto urbano dopo le scene da arancia meccanica del 22 gennaio scorso a bordo della linea 4 a Ceglie. In quel caso l’autista è stato scaraventato contro il parabrezza e solo qualche giorno fa sono stati individuati gli autori. I sindacati preannunciano manifestazioni nei prossimi giorni e chiedono un incontro urgente a prefetto e questore. “Adesso basta non ne possiamo più – denuncia Luigi Minafra della Cgil – chiediamo mezzi più sicuri per noi autisti. Non possiamo andare al lavoro e tornare poi a casa con danni fisici”.

http://bari.repubblica.it/cronaca/2014/02/12/news/aggressione_autista_bus-78374427/

ARTICOLI CORRELATI

Bari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento