Arrestato altro profugo del CARA Mineo: schiaffeggia una donna

18-09-2015

Ieri mattina gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto il cittadino nigeriano Felix Owere, 20 anni, attualmente ospite del C.A.R.A. di Mineo giacché richiedente asilo politico, con l’accusa di rapina e lesioni personali. L’uomo, insieme ad altri due connazionali, si era posizionato al semaforo tra il viale Boccetta ed il Viale Regina Margherita chiedendo l’elemosina alle macchine in fila. Infastidito dalla presenza di una giovane rumena che, poco distante da lui, stava anche lei chiedendo soldi agli automobilisti in transito, si è avvicinato a lei intimandole di andarsene. Al rifiuto della donna il giovane le ha dato un ceffone in pieno volto ed ha tentato di strapparle la borsa che la giovane portava a tracollo. Impaurita la donna è scappata trovando rifugio all’interno del liceo “Archimede” da dove ha chiamato i soccorsi.

Messina, picchia un’altra mendicante che elemosinava nella sua zona: arrestato nigeriano del CARA di Mineo

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Messina

RSS Feed Widget

Lascia un commento