Arrestati 5 immigrati: truffavano contribuenti

01-03-2015

La Polizia di Città di Castello al termine di alcune verifiche amministrative propedeutiche alla concessione ed al rinnovo del permesso di soggiorno, ha denunciato in stato di libertà, 5 cittadini extracomunitari, per truffa ai danni dello stato e false attestazioni a pubblico ufficiale. Gli accertamenti avviati in seguito ad una serie di anomalie amministrative, hanno consentito di evidenziare come gli extracomunitari, dichiarando falsamente luogo ed indirizzo di residenza, potevano godere di benefici amministrativi ed economici, concessi loro in ossequio a disposizioni di legge vigenti. Nello specifico è stato appurato che gli extracomunitari non risultano residenti fisicamente da mesi nei luoghi dichiarati. Diversi sono i canoni di affitto insoluti nei confronti dei proprietari degli immobili. Nelle pertinenze di alcune abitazioni controllate, sono state trovate 7 autovetture in stato di completo abbandono, appartenenti ad altrettanti proprietari extracomunitari residenti in altre città. E.A.M. di anni 37, B.A. di anni 34, K.M. di anni 52, J.A. di anni 56 tutti originari del Marocco, e M.E. di anni 22 originario della Tunisia, risultati virtualmente residenti nel Comune di San Giustino, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Perugia. Dall’inizio del 2015 l’Ufficio Immigrazione del Commissariato ha scoperto 11 false residenze di altrettanti cittadini extracomunitari.

http://questure.poliziadistato.it/Perugia/articolo-6-399-78123-1.htm

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Perugia

RSS Feed Widget

Lascia un commento