Alunno immigrato massacra maestra a calci e pugni

24-04-2015

Di fronte a un rimprovero reagisce in maniera sconsiderata. Aggredisce la professoressa e la colpisce con calci e pugni.

Il grave episodio si è verificato ieri mattina in un’aula di una scuola media della provincia di Udine. Protagonista un ragazzino di origini straniere che frequenta l’istituto.

La scena si è verificata sotto gli occhi sgomenti dei compagni di classe, che si sono radunati intorno alla professoressa, mentre lei cercava di proteggersi dalla furia del ragazzo. Di fronte alla reazione inattesa ha cercato solo di proteggersi. Le braccia a coprire il volto.

Quando il ragazzo si è placato ed è riuscita a sottrarsi alla violenza, la docente ha immediatamente avvisato dell’accaduto i colleghi e il personale della scuola. La dirigenza ha quindi attivato le procedure del caso, segnalando i fatti a chi di dovere. Il tutto mentre l’insegnante è stata costretta ad allontanarsi dalla scuola e a recarsi in pronto soccorso, dove i sanitari le hanno riscontrato ecchimosi agli arti, superiori e inferiori, con qualche giorno di prognosi.

Il ragazzino rischia ora una sospensione e la segnalazione alla Procura.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/ragazzino_aggredisce_prof_calci_pugni/notizie/1316255.shtml

Rischia? Le nostre scuole si stanno lentamente e nemmeno troppo, assimilando a quelle pubbliche americane e francesi.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Udine

RSS Feed Widget

Lascia un commento