Allarme razzismo: chi ha ucciso il cameriere bengalese? Un tunisino

19-04-2014

Il momento dell

E’ un tunisino di 27 anni il giovane che ha colpito il cameriere bengalese Zakir Hossain, poi morto in seguito a un pugno sferratogli durante un’aggressione avvenuta domenica scorsa a Pisa. Si chiama Hamrouni Haza e, secondo quanto spiegato nel corso di una conferenza stampa in procura, è fuggito a Tunisi, imbarcandosi martedì su un aereo da Malpensa. La Procura ha emesso un mandato con l’accusa di omicidio preterintenzionale. La polizia di Pisa ha identificato anche i due complici, uno dei quali minorenne, che sono stati denunciati per favoreggiamento. Ancora non è chiaro il motivo per cui la vittima abbia ricevuto un pugno in pieno visto per crollare poi a terra e morire dopo 36 ore di agonia. Secondo il prefetto di Pisa Francesco Tagliente non si sarebbe comunque trattato del famigerato “knockout game”, il violentissimo “gioco” che consiste nell’attaccare improvvisamente briga con un passante, picchiarlo e pubblicare online il filmato. Il litigio e la fuga dei quattro giovani erano stati ripresi da alcune telecamere di sorveglianza, che hanno consentito di individuarli.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_italiana/2014/04/18/pisa_il_cameriere_ucciso_da_un_pugno_identificati_nella_notte_gli_aggressori-5-363710.html

Ricordate gli articoli dei giornaletti dei giorni scorsi, paventare improbabili ‘teste rasate’? Pensare che a Pisa, i vari antirazzisti a gettone erano già pronti ad una bella marcetta. Pisa è una città abbandonata alla violenza ‘migrante’, stavolta è toccato, solo casualmente, ad un altro immigrato, la prossima?

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Pisa

RSS Feed Widget

Lascia un commento