Allacci abusivi all’Enel: arrestati otto rumeni

25-07-2014

                     SCHENGEN E TUTTA LA RICCHEZZA CHE PORTA

Avevano messo in piedi un vero e proprio ‘villaggio’ di baracche, tutte rigorosamente dotate di energia elettrica, ma attraverso allacci abusivi ad un palo dell’illuminazione pubblica.

E’ quanto hanno scoperto i carabinieri a Molfetta, in contrada San Leonardo. In manette sono finiti otto romeni, tra cui tre donne, di età compresa tra i 19 e i 50 anni, ritenuti responsabili di furto aggravato, invasione di terreni e acquisto di cose di sospetta provenienza.
I militari hanno accertato che gli stranieri rifornivano di energia elettrica sei baracche e due manufatti in muratura allacciandoli abusivamente alla rete tramite dei cavi collegati alla centrale elettrica collocata su di un palo Enel. I successivi accertamenti hanno consentito di appurare che i romeni avevano abusivamente occupato l’area privata dove avevano eretto le baracche, mentre la perquisizione nelle strutture ha permesso di rinvenire 2 decespugliatori, 3 motoseghe, 1 smerigliatore, 2 trapani e un compressore, di dubbia provenienza e sottoposti a sequestro.

http://www.baritoday.it/cronaca/molfetta-baracche-allacci-abusivi-enel-arrestati-rumeni..html

ARTICOLI CORRELATI

Bari, Crimini Immigrati, Uncategorized

RSS Feed Widget

Lascia un commento