Albanesi rapinatori

Saluzzo – Sono stati tratti in arresto in Venasca, dai carabinieri della compagnia di Saluzzo M.G. 27enne e J.A. 28enne albanese entrambi residenti nel capoluogo, per tentato furto all’interno del bar birreria “Special”.
La notte del 28 dicembre, i due, coadiuvati da altri due albanesi con funzioni di vedette, dopo aver divelto una grata metallica e forzato una finestra del suddetto locale pubblico nel centro del paese della Val Varaita, sono penetrati all’interno dirigendosi con pratica collaudata, alle casse dei videopoker ivi posizionati. Tuttavia tali movimenti non sono passati inosservati al solerte dinamismo di un venaschese il quale transitando nei pressi per recarsi a lavoro, ha intuito la furtiva attività ed ha provvidenzialmente segnalato il fatto al 112.
I Carabinieri del pronto intervento, tempestivamente giunti sul posto, hanno colto i due giovani all’interno del locale intenti nell’attività illecita. Sul posto, oltre al parziale bottino restituito al proprietario della birreria, sono stati rinvenuti strumenti da scasso. Sono in corso le ricerche dei due complici “pali” albanesi, datisi alla fuga all’arrivo delle Forze dell’Ordine e già identificati.
I due rei, trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando di Saluzzo, così come previsto dal recente decreto legge finalizzato al contrasto della tensione detentiva, sono stati giudicati per direttissima dal Tribunale di Saluzzo e condannati M.G. a 6 mesi con la condizionale mentre l’albanese J.A. a 9 mesi di detenzione carceraria e tradotto al carcere “Morandi” di Saluzzo.

http://www.grandain.com/informazione/dettaglio.asp?id=40791

Senza categoria

Lascia un Commento