Albanese ubriaco molesta donne

29-06-2013

Ubriaco urla frasi senza senso per strada e aggredisce due agenti di polizia. E’ scattato, così, l’arresto (iordinata la custodia cautelare in carcere fino al 5 luglio, giorno del rito direttissimo)  per un uomo di 33 anni albanese che, intorno alle 2 di venerdì, è stato visto in via Pieve, a Terni, mentre sproloquiava ad alta voce vicino ad un bar. Gli agenti lo hanno fermato per identificarlo, ma sono stati subito insultati. Il proprietario del bar ha riferito alla polizia che l’uomo pochi attimi prima e anche la sera precedente aveva infastidito i clienti del suo locale. Nel tentativo di farlo salire in auto, gli agenti sono stati attaccati e uno dopo l’altro scaraventati a terra. Ad uno ha anche strappato la camicia della divisa. Alla fine l’uomo è stato immobilizzato e portato in questura. Previsti sette giorni di guarigione per i due agenti feriti. Anche nella cella di sicurezza, il 33enne ha continuato a imprecare e a tentare di ferirsi, tanto da indurre gli agenti a chiamare il 118. Ma il medico intervenuto non ha potuto far altro che riscontrare lo stato di ubriachezza.

Provvedimento di allentamento dal territorio nazionale per due donne che venerdì pomeriggio stavano facendo “spesa” nel centro commerciale di Cospea riponendo dei cosmetici nei meandri delle loro lunghe gonne. All’arrivo della volante le due donne, di nazionalità romena, hanno dichiarato che non avevano trovato i carrelli e per questo avevano usato i loro indumenti come sacchi. Gli agenti hanno però accertato che le donne non avevano soldi a sufficienza per pagare la merce presa. Inoltre, fuori dal centro commerciale c’era ad attendere le due donne un uomo rumeno a bordo di un’auto. Dai controlli è emerso che le due erano state recentemente denunciate per furto aggravato e truffa.

http://www.corrieredellumbria.it/notizie/ubriaco-urla-per-strada-e-aggredisce-agenti/0012982

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento