Africano scippa passeggeri bus, poi calci e pugni ad agenti

14-08-2017

Ha cercato di scippare un turista cagliaritano sull’autobus 151 a Napoli, poi non ha esitato a picchiare due agenti della polizia pur di scappare. Mamadou Sedy, 29enne pregiudicato originario del Senegal, è stato arrestato con le accuse di furto di destrezza aggravato e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il fatto è accaduto domenica sera in via Marina, sul lungomare di Napoli. Gli agenti della volante notano che qualcosa di strano sta accadendo sull’autobus, dove un uomo sta cercando di trattenere a bordo un immigrato. Era Sedy, che scoperto prova la fuga. Quando si trova davanti agli agenti che lo vogliono identificare ne spintona uno contro la pensilina, facendolo cadere, e poi inizia a correre in direzione di Borgo Orefici. Inseguito e bloccato da un’altra volante, l’africano diventa una furia e cerca di allontanare gli agenti a calci e pugni, prima di essere immobilizzato con non poche difficoltà. Gli agenti hanno riportato contusioni e ferite multiple guaribili in sette giorni. Ora l’immigrato sarà giudicato con rito per direttissima.

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13217427/napoli-immigrato-senegal-furto-portafogli-autobus-rissa-calci-pugni-poliziotti-.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Napoli

RSS Feed Widget

Lascia un commento