Accoltellano agente perché ‘non li lascia spacciare’

22-03-2015

La pineta di Migliarino Pisano si conferma una tappa fissa del mercato della droga. Dopo una recente operazione dei Carabinieri nello stesso luogo, che ha portato all’arresto di 4 cittadini marocchini, il Nucleo Operativo è entrato nuovamente in azione su segnalazione di alcuni operai per verificare la presenza di 3 spacciatori nella zona. Quando il personale in borghese ha verificato la notizia, nei pressi dei binari ferroviari lungo l’Aurelia, si è appostato ed ha chiamato i rinforzi, in attesa dell’intervento.

Quando sono sopraggiunte le gazzelle i 3 nordafricani individuati si sono dati alla fuga. Uno è scappato in direzione Viareggio, gli altri due in direzione sud verso Pisa. E’ qua che i militari in borghese li hanno intercettati, riuscendo a bloccarne uno, mentre l’altro è riuscito a scappare gettandosi nella folta vegetazione. Ne è nata una colluttazione dove lo spacciatore, messo alle strette da 3 Carabinieri, ha estratto un coltello ed ha cercato di colpirne uno. Evitato il ferimento, alla fine l’uomo è stato ammanettato e tratto in arresto per resistenza e minaccia aggravate, oltre che denunciato per porto abusivo di coltello.

Il malvivente è risultato essere un marocchino pregiudicato senza fissa dimora. Il Pubblico Ministero ha disposto la custodia in cella di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti: http://www.pisatoday.it/cronaca/spaccio-migliarino-pisano-carabiniere-minacciato-coltello.html

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Pisa

RSS Feed Widget

Lascia un commento