Migrante aggredisce donna con mannaia

16-03-2021

Ha afferrato una mannaia da macellaio dal pianale della cucina e con quella ha minacciato la moglie di tagliarle la testa. In quel momento la donna, immobilizzata dal marito e con la sensazione della lama gelida sul collo, ha giurato a se stessa che se fosse uscita viva da quella situazione lo avrebbe denunciato. Quando il coniuge si è calmato, la donna ha chiamato il 112: poche ore dopo lui era in manette e lei libera da mesi di umiliazioni e violenze. È accaduto sabato sera nell’abitazione della coppia, all’interno di un residence di Rimini. In manette con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale è finito un cittadino albanese di trentasei anni che lavora come operaio.In tasca aveva anche cinque grammi di hashish e un grammo di marijuana, per uso personale (è stato segnalato alla prefettura).

https://www.corriereromagna.it/rimini-aggredisce-la-moglie-con-una-mannaia/

EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

Lascia un commento