Immigrato trans si infila nelle auto dei passanti e li terrorizza con un coltello

17-11-2020

Paura a Milano, immigrato trans si infila nelle auto dei passanti e li terrorizza con un coltello 

Saliva velocemente in macchina e rapinava gli automobilisti. Per questo, un immigrato trans brasiliano di 34 anni, irregolare, è stato arrestato dalla polizia dopo tre denunce. Le indagini hanno riguardato episodi accaduti tra maggio e agosto scorsi. L’uomo, un travestito, saliva a bordo delle auto e li minacciava, anche per pochi euro. Il primo episodio segnalato ai poliziotti di via Falck si è consumato alle 3.30 del 24 maggio scorso. Mentre rientrava a casa, un 45enne italiano è stato avvicinato in zona QT8 dall’indagato. L’immigrato trans, salito a bordo della vettura, l’ha minacciato con la frase «ti buco le gomme». Si è fatto prima consegnare 50 euro e poi si è fatto portare in piazzale Zavattari dove ha rubato lo smartphone al conducente.

Alle 10.30 del 31 luglio scorso, un 63enne italiano ha accompagnato un parente in un istituto di ricovero. Ha parcheggiato l’auto in attesa che il suo familiare terminasse la visita e ha cominciato a leggere un libro, all’interno della vettura. Dopo pochi minuti l’immigrato trans si è avvicinato per chiedere informazioni sul tipo di lettura. Dopo la risposta garbata dal 63enne, è salito a bordo dell’auto. A quel punto, il brasiliano ha estratto un coltello dalla borsa e si è fatto consegnare 120 euro prima di scendere e dileguarsi.

L’ultimo episodio è dello scorso 22 agosto alle 00.40. Un 51enne italiano ha subito “l’assalto” mentre era fermo allo stop in via Salmoiraghi. il brasiliano si è fatto accompagnare in piazzale Loreto con la minaccia di un coltello. Poi, ha fatto scendere dall’auto il conducente e si è fatto consegnare 30 euro.

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento