Immigrati sfasciano ambulanza: “Allah Akbar”

13-06-2020

Ubriachi fradici seminano il caos e prendono a sprangate un’ambulanza. Una coppia di esagitati ubriachi, lui tunisino 44enne e lei brasiliana 37enne, ha seminato il caos nella zona mare di Rimini nella tarda serata di giovedì. L’allarme è scattato intorno alla mezzanotte in viale regina Elena da dove erano arrivate diverse segnalazioni di due soggetti in forte stato di alterazione che litigavano furiosamente tra loro e, allo stesso tempo, gettavano a terra qualsiasi cosa che trovassero a portata di mano.

Secondo quanto emerso, i primi ad arrivare sul posto sono stati i sanitari del 118 intervenuti per prestare soccorso alla coppia ma sono stati accolti a sprangate dagli ubriachi. Nel frattempo in viale regina Elena sono intervenute le Volanti della polizia di Stato e, con non poca difficoltà, gli agenti sono riusciti a bloccare gli stranieri e a renderli inoffensivi.

Ammanettati e portati in Questura, entrambi sono stati arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Dopo una notte passata in camera di sicurezza a smaltire la sbornia, il tunisino e la brasiliana sono stati processati per direttissima. Il giudice, convalidato il fermo, ha disposto per i due il divieto di dimora.

EVIDENZA, Rimini

RSS Feed Widget

One comment on “Immigrati sfasciano ambulanza: “Allah Akbar”

  1. mann333 ha detto:

    Perchè non ce li mandano in Italia quei poliziotti Americani che sono stati licenziati perchè hanno “sparato” a dei criminali visto che in Italia di criminali addirittura ne importiamo a BARCATE dall africa. Farebbero molto comodo in particolar modo a coloro che ancora ci tengono alla propria Patria

Lascia un commento