Profugo: calci e pugni a carabiniere per evitare controllo

10-02-2020

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2020/02/10/calci-e-pugni-a-cc-per-evitare-controllo_5cc99646-fd06-4e61-9ca9-9deae6ef3acd.html

 BOLOGNA, 10 FEB – Calci e pugni a un carabiniere per tentare di sfuggire a un controllo antidroga. È successo sabato sera a Bologna in un parcheggio adiacente a piazza XX Settembre, in zona stazione, ritenuto luogo di ritrovo per spacciatori.
    Nonostante una grave ferita alla spalla, il militare è riuscito a immobilizzare l’aggressore, un ragazzo di 31 anni di nazionalità nigeriana, e ad arrestarlo. Il carabiniere del nucleo radiomobile è stato medicato all’ospedale Maggiore ed è stato dimesso con una prognosi di trenta giorni.
    La pattuglia aveva deciso di identificare il 31enne dopo averlo visto aggirarsi con fare sospetto insieme a un’altra persona. L’uomo, che risulta in Italia come richiedente asilo, è disoccupato e senza fissa dimora. Ha precedenti di polizia specifici, oltre a un divieto di dimora nella Città Metropolitana di Bologna che non ha rispettato. Risponderà di resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di 5 grammi di marijuana che aveva con sé.

Bologna, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento