Immigrato devasta ospedale e prende a sprangate agente

29-01-2020

LAMEZIA TERME – Un uomo si presenta all’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme e, in evidente stato di alterazione psico–fisica, inizia a danneggiare porte, finestre e qualunque cosa gli capitasse a tiro fino a quando è stato notato da un agente di polizia, libero dal servizio, che gli ha intimato di fermarsi. Ma a quel punto S.H., 22 anni, originario del Gambia, invece di calmarsi ha afferrato un’asta di ferro brandendola nei confronti del poliziotto il quale, nel frattempo, aveva richiesto rinforzi.

Come scrive il giornale locale quicosenza.it, immediatamente è giunta sul posto una pattuglia della sezione radiomobile della compagnia carabinieri cittadina che ha bloccato il cittadino straniero il quale è stato poi tratto in arresto per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e tradotto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Ma solo poche ore dopo essere stato ristretto ai domiciliari, i carabinieri lo hanno sorpreso passeggiare tranquillamente per le vie del centro. I militari, pertanto, lo hanno nuovamente arrestato per evasione.

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento