Reagisce a rapina: massacrato da immigrato

17-01-2020

Negoziante reagisce ad una rapina e viene massacrato, arrestato l’aggressore. Tragedia sfiorata la scorsa notte a Carpi, dove un negoziante è stato pestato da un rapinatore.

Un uomo, visibilmente ubriaco, è entrato nel negozio e ha preteso di farsi consegnare l’incasso della giornata, che il negoziante teneva in un marsupio allacciato in cintura.

Di fronte al rifiuto, il malvivente si è scagliato addosso al commerciante e lo ha colpito ripetutamente e in maniera molto violenta, provocandogli lesioni molto gravi e lasciandolo steso a terra quasi in fin di vita. Fortunatamente un passante si è accorto delle grida di dolore che provenivano dal locale e ha chiamato il 112: una pattuglia di Carabinieri, impegnata nel controllo del territorio di quella porzione della città, è potuta intervenire con tempestività.

L’aggressore, che nel frattempo si era allontanato, è stato rintracciato qualche centinaio di metri più lontano mentre tentava di nascondersi tra le auto in sosta. I militari hanno ricostruita la vicenda e hanno arrestato l’uomo, un ucraino regolarmente residente in città, con l’accusa di tentata estorsione. Lo straniero, ora in carcere, dovrà anche rispondere di lesioni personali gravissime: l’esercente, infatti, dimesso dall’ospedale, ne avrà per almeno trenta giorni.

www.modenatoday.it

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento