Maghrebini si sgozzano tra loro in centro

22-12-2019

Coltellate a Piazza della Stazione ad Avezzano, a pochi passi dalla movida di via Garibaldi. Poco dopo le 18 di ieri un passante ha chiamato la centrale della polizia perché aveva assistito ad una rissa, ad un parapiglia tra magrebini con urla, botte e anche sangue. «Correte, sono almeno in tre e uno è rimasto a terra». L’equipaggio della Volante arriva di gran carriera sul posto, dopo un po’ arriva anche una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei carabinieri. Sul luogo della rissa c’è rimasto solamente il ferito: è coperto di sangue a causa di alcune coltellate che lo hanno colpito alla gola e alle braccia . È cosciente e fornisce il proprio nominativo agli agenti: è un magrebino di 23 anni.

https://www.ilgazzettino.it/italia/cronaca_nera/rissa_stazione_ragazzo_sgozzato-4942448.html

Le forze dell’ordine hanno interrogato alcuni testimoni per individuare il presunto accoltellatore: in base ad alcune descrizioni l’indiziato dovrebbe essere un maghrebino, vestito di scuro che è stato visto allontanarsi di gran carriera. Un marocchino, forse in stato dei ebbrezza, che conosceva bene la vittima. In mezzo ai giardini, tra le siepi e lungo le strade i militari hanno cercato l’arma utilizzata nella lite, presumibilmente un lungo coltello ma, stando alle ultime informazioni, l’arma non sarebbe stata ritrovata. Pare che la lite sia iniziata proprio davanti alla stazione ferroviaria per futili motivi quando improvvisamente la vittima è stato raggiunto da un coltellata al collo. Tanto sangue ma per fortuna il taglio non ha lesionato i grossi vasi del collo giugulare vena e arteria che corrono lungo la parete laterale. L’uomo è stato portato dall’ambulanza del 118 all’ospedale di Avezzano in codice rosso e poi in sala operatoria dove è stato sottoposto ad un delicato intervento e poi trasferito nel reparto di terapia intensiva. La prognosi è riservata.

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento