Migrante picchia figlia neonata: “Perché sei femmine”

06-11-2018

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2018/11/06/botte-a-una-neonata-perche-femmina_8660cdea-9391-4ffe-a439-bab1a2b1a9e2.html

(ANSA) – MILANO, 6 NOV – Prendeva “a schiaffi” la figlia di poco più di un anno perché era di “sesso femminile e non maschile”, come lui avrebbe voluto, e sottoponeva la moglie, che aveva sposato quando lei aveva 15 anni in Pakistan, a una lunga serie di violenze colpendola, tra l’altro, con calci e pugni, con una cinghia e stuprandola. Per maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale l’uomo, un 30enne afgano, è stato condannato dal gup di Milano Guido Salvini a 3 anni e 8 mesi di carcere in abbreviato. La donna e la figlia ora sono in una comunità.

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento