Monza, ragazza violentata da richiedenti asilo in condominio profughi

19-11-2016

“Mi hanno violentata, rapinata e poi picchiata”. Questo il racconto choc di una 22enne che nella notte tra giovedì e venerdì è stata trovata sanguinante in strada in viale Sicialia a Monza da alcuni passanti che hanno dato l’allarme.

La ragazza ha indicato anche lo stabile dove si è consumata la presunta violenza sessuale e ha riconosciuto i due uomini che sarebbero gli autori dell’aggressione. Si tratta di J.K., 26 anni, nigeriano e di un connazionale ventinovenne, U.B.B. ospitati nella strutta monzese.  A confermare il racconto della ragazza è stato un testimone, anch’egli richiedente asilo ospitato a Monza e residente nell’appartamento.

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Monza

RSS Feed Widget

Lascia un commento