Romeno uccide anziano: arrestato

11-06-2016

http://www.teleradioerre.it/carpino/100072/Rapin-e-aggred-un-anziano,-uccidendolo.-Rumeno-arrestato-dai-carabinieri/

I carabinieri di Vico del Gargano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Dan Ionut Dragus, rumeno di 37 anni accusato di omicidio aggravato e rapina aggravata. Nella prima mattinata del 28 febbraio scorso, i carabinieri Carpino avevano saputo dalla figlia che il padre  Giuseppe Ciuffreda era stato trovato esanime nella sua abitazione, in via del Municipio.  L’anziano era riverso a terra, nella sua camera da letto, con mani e volto ricoperti di sangue ed evidenti segni di percosse sul volto. L’uomo era stato trasferito all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo dal personale del 118, senza che riuscisse a riferire alcunché su quanto occorsogli a causa dello stato confusionale dovuto allo shock conseguente alla violenta aggressione subita. L’uomo è deceduto il 10 maggio scorso. I carabinieri hanno poi ricostruito che il rumeno con un altro connazionale di 21 anni, che è riuscito a far perdere le due tracce, erano entrati nell’abitazione dell’anziano per derubarlo. Forse, scoperti, lo hanno aggredito con calci e pugni e anche con un  paio di forbici da potatura: i due sarebbero riusciti a portare via solo un libretto di deposito bancario. Dopo aver avuto qualche indizio che uno degli aggressori potesse essere proprio lo straniero il giorno successivo hanno effettuato una perquisizione nella sua abitazione trovando una grossa busta in plastica contenente dei capi di abbigliamento con evidenti tracce di sangue. Gli accertamenti tecnici del RIS di Roma appuravano l’identità tra il sangue presente sugli indumenti contenuti nella busta e quello di  Giuseppe  Ciuffreda.

 

ARTICOLI CORRELATI

EVIDENZA, Foggia

RSS Feed Widget

Lascia un commento