Disabile pestato (2 volte) da baby gang di immigrati

18-03-2016

Picchiato e rapinato dalla baby gang nordafricana. La vicenda sarebbe già irritante di per sé, ma diventa spregevole se la vittima è un disabile. Il fatto è accaduto, per ben due volte, a Varese, sempre alla fermata dell’autobus sulla linea Varese-Luino che il trentatreenne portatore di handicap utilizza per recarsi al lavoro. La prima volta l’autista del mezzo pubblico si è accorto di quello che stava succedendo e ha aiutato l’uomo che è affetto da distrofia miotonica di Steiner, una grave malattia che colpisce i muscoli, e ha fatto scappare i due.

Pochi giorni dopo, stesso copione: gli stessi due minorenni lo hanno avvicinato un’altra volta con la scusa di chiedergli 50 centesimi. Di fronte al rifiuto dell’uomo lo avrebbero aggredito: lo hanno bloccato, gli hanno strappato lo zaino e hanno iniziato a frugarci dentro. Da quello zaino hanno prelevato cinque o sei euro, il contante contenuto nel portafoglio, e una dozzina di sigarette prelevate dal pacchetto del trentatreenne poi se ne sono andati. La vittima però ha sporto denuncia e ha fornito una precisa descrizione dei due, che sono appunto di origine nordafricana. La vittima ha identificato i due ragazzi che sono stati subito rintracciati dalla polizia – uno dei due aveva un cappellino vistoso al momento della rapina e lo aveva ancora indosso quando è stato fermato dalle forze dell’ordine – e denunciati alla procura dei minori di Milano per rapina.

Read more at http://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/varese-disabile-nordafricani-41917/#xU2MY1sf3wqtAdLy.99

EVIDENZA, Varese

RSS Feed Widget

Lascia un commento