Abusivi picchiano vigilesse: potranno rifarlo, ma in comune vicino

23-06-2015

Picchiano i vigili urbani negli uffici della caserma dei carabinieri: due fratelli senegalesi finiscono in manette.
Non potranno più vivere nè lavorare a San Teodoro i due venditori ambulanti che hanno scatenato il caos prima sulla spiaggia e poi in caserma.
I fatti sono di ieri pomeriggio.
Due vigilesse che eseguivano i controlli sul litorale gallurese hanno chiesto ai due giovani di poter controllare i loro documenti.
La richiesta, però, ha fatto andare su tutte le furie i due giovani che hanno iniziato a insultarle e minacciarle.
Le donne quindi hanno chiesto aiuto ai carabinieri che sono intervenuti sul posto e hanno accompagnato i due fratelli in caserma dove sono stati raggiunti dalle vigilesse e da altri due agenti della polizia municipale.
Negli uffici dei carabinieri la situazione è precipitata. Rimasti soli con i vigili, i due senegalesi hanno perso le staffe, iniziato a urlare, mandato all’aria gli arredi e usato un divanetto per colpire gli agenti.
I militari sono corsi in loro aiuto, hanno fermato i venditori ambulanti e li hanno arrestati con l’accusa di violenza, resistenza, oltraggio, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.
I giudice questa mattina ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora nel comune di San Teodoro.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/06/22/insulti_e_minacce_contro_le_vigilesse_senegalesi_in_manette_a_san-68-423615.html

ARTICOLI CORRELATI

Cagliari, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento