Stupri donna incinta? Se sei marocchino non è un’aggravante

03-04-2015

È stato condannato a sei anni e mezzo di reclusione, e al pagamento di una provvisionale di 20.000 euro, Yassine Bouchrajam, marocchino trentanovenne finito a processo con le accuse di violenza sessuale aggravata, per aver commesso il fatto nei confronti di una donna incinta, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto era accaduto in un appartamento di via Pisa.

Gli atti del processo sono stati inviati in Procura perché valuti se esistano gli elementi per accusare di falsa testimonianza due amici del marocchino. Il fatto che la ragazza fosse incinta non è stato riconosciuto come un’aggravante da parte della corte che ha emesso la sentenza.

http://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2015/04/02/news/violento-una-donna-incinta-condanna-a-6-anni-e-mezzo-1.11165160

Related Post

Related Post

EVIDENZA, Treviso

RSS Feed Widget

Lascia un commento