Bengalese pesta e sequestra donna

21-02-2015

Maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona. Sono queste le accuse per le quali i Carabinieri della caserma di via Antonio da Sangallo hanno arrestato H.M, un 30enne di origini bengalesi. Ieri mattina, alcuni militari impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio, mentre transitavano per le vie del centro cittadino hanno udito delle urla provenire dal quarto piano di un palazzo. Le fiamme d’argento sono intervenute prontamente, riuscendo a entrare nella casa con l’aiuto di alcuni Vigili del Fuoco.

Una volta dentro, hanno constatato la presenza di una donna di origini bengalesi con evidenti segni di percosse, che in preda al panico e alla disperazione ha confidato ai Carabinieri che dopo essere stata aggredita e picchiata dal marito, suo connazionale, è stata segregata in casa. I militari hanno innanzitutto prestato soccorso alla donna, facendo intervenire i sanitari del 118 che le hanno fornito le prime cure.
Poi, acquisite le indicazioni necessarie, le fiamme d’argento si sono messe alla ricerca dell’uomo, rintracciandolo in un bar poco distante da casa, intento a chiacchierare tranquillamente con altri fruitori del locale. H.M. è stato arrestato per i reati di maltrattamento in famiglia, lesioni e sequestro di persona, e trasferito al carcere di Borgata Aurelia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

http://www.trcgiornale.it/news/cronaca/73987-bengalese-arrestato-dai-carabinieri-aveva-picchiato-e-sequestrato-la-moglie.html

RelatedPost

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento