Nigeriano aggredisce anziano: “L’Italia non è più vostra”

20-12-2014

Ad essere preso di mira da un cittadino nigeriano un anziano residente alle Torri inseguito in strada dal suo aggressore una volta sceso dal mezzo pubblico in zona Torre Maura. Una situazione di potenziale pericolo con la vittima che ha chiesto aiuto a due vigilesse del VI Gruppo Torri impegnate e dirigere il traffico all’altezza dell’incrocio con via dei Colombi, poi l’aggressione verbale alle due agenti e la fuga a piedi verso via delle Allodole. E’ accaduto intorno alle 11:00 di questa mattina.

SEMAFORI NON FUNZIONANTI – Delle vere e proprie scene di panico in una trafficatissima via Casilina, dove dalla mattinata di ieri i semafori sono fuori uso a causa di un’automobilista di nazionalità cinese che li ha divelti dopo averli colpiti in pieno con la propria auto. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del VI Gruppo Torri della Polizia Locale di Roma Capitale, l’anziano ed il cittadino straniero hanno avuto un alterco sul bus, poi la richiesta d’aiuto alle vigilesse ferme in via dei Colombi. Intervenute per difendere il richiedente aiuto, le agenti hanno però subito l’aggressione verbale dell’uomo, che apostrofandole con termini poco educati si è poi allontanato velocemente facendo perdere le proprie tracce tra le strade di Torre Maura.

CACCIA AL FUGGITIVO – Le vigilesse, vista la mal parata, hanno quindi chiesto ausilio alla sala operativa della polizia locale ed al 113 con le pattuglie di vigili urbani e polizia arrivate subito in via dei Colombi, dove l’aggressore si era già dileguato. Persona conosciuta alle forze dell’ordine, l’aggressore, che sarebbe un cittadino nigeriano, ha fatto però perdere le proprie tracce. L’uomo è ricercato dai ‘caschi bianchi’ del VI Gruppo diretti dal comandante Emanuele Moretti e coordinati dal caposquadra Oscar Mastroianni.

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/cronaca/aggressione-vigilesse-via-casilina-.html

RelatedPost

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento