“I fratelli della Boldrini”: Tunisino spacciatore “da lavoro” a figlio di un pentito, arrestati.

28-11-2014

2-maro

 

Droga, spaccio a Padova, in cambio di vino, autista figlio di un pentito

Droga in cambio di soldi e vino. Autista dello spacciatore tunisino, poi, il figlio, italiano, di un pentito. A “scattare l’istantanea” su questo spaccato criminale padovano è la Squadra mobile.

MANCE PER SCARROZZARLO. In manette è finito il pusher nordafricano, sorpreso mentre vendeva della cocaina a un cliente italiano, ottenendo in cambio denaro e due bottiglie di spumante. Gli investigatori della questura avevano intercettato l’autovettura con a bordo tre persone sospette – due tunisini e un italiano – dopo che lo spacciatore era sceso per lo scambio. Al vaglio la posizione dell’italiano “autista” che accompagnava in auto il tunisino in cambio di mance. È risultato essere figlio di un collaboratore di giustizia. L’altro tunisino è stato sottoposto a provvedimento di espulsione.

http://www.padovaoggi.it/cronaca/droga-spaccio-padova-vino-figlio-pentito.html

RelatedPost

Crimini Immigrati, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento