Senegalese pesta donna per farla abortire

08-11-2014

CATANZARO – Teneva segregata la moglie in casa e la picchiava violentemente perché non voleva abortire. E’ successo a Botricello località in provincia di Catanzaro. Il marito, un cittadino senegalese di 43 anni, T.D., venditore ambulante residente da tempo in Calabria, voleva che la moglie incinta di tre mesi abortisse.
La donna di 42 anni si è rifiutata e così è stata così segregata in casa e aggredita continuativamente dall’uomo. Le attivita’ dei carabinieri hanno potuto ricostruire le violenze e fermare l’uomo, che al momento di trova agli arresti domicialiari. La vittima, nel frattempo, è stata ricoverata al nosocomio di Catanzaro dove le sono stati diagnosticati 10 giorni di prognosi. Il marito è stato denunciato anche per ricettazione: nella sua abitazione sono state rinvenute decine di borse contraffatte.

http://www.dazebaonews.it/italia/item/30337-lei-non-vuole-abortire-lui-la-picchia-e-la-tiene-segregata-in-casa

Related Post

Related Post

Catanzaro, EVIDENZA

RSS Feed Widget

Lascia un commento