Tunisino assalta coppia per la collanina

07-11-2014

Stava passeggiando accanto al marito quando è stata aggredita da un nordafricano che voleva strapparla la collana d’oro dal collo. La settantenne in questione è riuscita a difendersi e quando il rapinatore ha capito che stava per intervenire anche il coniuge, se l’è data a gambe. È successo martedì verso le 18 in via Guardi, all’Arcella. Riesplode l’allarme legato a questo genere di rapine.
Sì, perché negli ultimi mesi è senza dubbio uno dei fenomeni più preoccupanti. Le forze dell’ordine stanno cercando di monitorarlo. La scorsa settimana gli uomini della Squadra mobile ne hanno beccato uno sul fatto e l’hanno arrestato. Ma evidentemente è una pratica diffusa, soprattutto tra i nordafricani.
L’autore del colpo in via Guasti era un tunisino, o forse un marocchino, almeno a giudicare dalla deposizione della vittima della tentata rapina.
La settantenne stava camminando accanto a suo marito quando il giovane straniero si è avventato su di lei e subito ha afferrato la collana. La donna si è divincolata e in quel momento è giunto in suo aiuto anche il consorte. Capita la malparata e visto che non era riuscito a far valere l’elemento sorpresa, il nordafricano è fuggito a piedi lungo via Guardi.
Sul posto è accorsa una pattuglia della Squadra volante della Questura, visto che le vittime dell’aggressione hanno subito avvisato il 113. Gli agenti hanno acquisito la descrizione del balordo per dare il via alle ricerche nel quartiere. Chiaramente è stata avviata anche la verifica per capire se esistono telecamere in zona che possano aver ripreso l’arrivo o la fuga dell’aggressore. Fortunatamente la donna non è rimasta ferita.
Esattamente la scorsa settimana i poliziotti in borghese della Squadra mobile di Padova hanno colto in flagrante uno di questi banditi che prendono di mira donne prevalentemente anziane. Gli agenti stavano osservando da tempo un tunisino in via Bettella, davanti all’asilo nido. Avevano notato il suo comportamento strano, il modo di muoversi un po’ nervoso. Pensavano fosse uno spacciatore ma improvvisamente l’hanno visto avventarsi su una donna a cui ha strappato la collana d’oro. I due poliziotti delle “nutrie” si sono precipitati fuori dall’auto e con un balzo l’hanno immobilizzato. Così è finito in manette Rabia Suei, 20 anni, tunisino con una sfilza di precedenti penali alle spalle ma soprattutto l’uomo su cui ricade il sospetto di essere un rapinatore seriale.

http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2014/11/06/news/tenta-di-rubare-la-collana-coppia-assalita-per-strada-1.10259750

Related Post

Related Post

Crimini Immigrati, Padova

RSS Feed Widget

Lascia un commento