Milano: ragazza sequestrata e stuprata tutta la notte

22-10-2014

Un tunisino di 32 anni è stato arrestato per violenza sessuale e sequestro di persona dopo aver costretto una donna a una notte di sevizie e violenze.

E’ stata la stessa vittima ad avvisare la polizia locale, dopo essersi riuscita a liberare la mattina successiva.

L’indagine è affidata all’Unità tutela donne e minori, coordinata in prima persona dal comandante Tullio Mastrangelo, come riporta il Corsera.

Secondo una prima ricostruzione, la donna, in un periodo di gravi difficoltà, aveva incontrato l’uomo – che già conosceva di vista – in un bar di via Imbonati la sera di due settimane fa. Il nordafricano, con fare gentile, si era offerto di ospitarla in casa per una notte, dicendole che c’erano anche i suoi figli nell’abitazione.

La vittima si è così trovata in un appartamento in pieno stato di degrado; con la minaccia di un coltello è stata costretta a spogliarsi e a cedere alle avances sessuali. Poi, con una trave di legno, è stata bloccata la porta, in modo che lei non potesse uscire dalla stanza. La libertà solo alla mattina successiva.

Partite le indagini, l’uomo è stato immediatamente riconosciuto dalla vittima: con numerosi precedenti, è stato arrestato. Sono stati recuperati nell’appartamento sia il coltello della minaccia sia il pezzo di legno.

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/cronaca/violenza-sessuale-tunisino.html

RelatedPost

EVIDENZA, Milano

RSS Feed Widget

Lascia un commento