PISA: magistrato li libera, loro tornano a spacciare

28-09-2014

 

C’ERANO UN MAROCCHINO, UN TUNISINO E UN SENEGALESE

Ancora una volta la droga corre sui binari della stazione ferroviaria di Pisa. Nell’ennesimo blitz dei Carabinieri denominato ‘Operazione Binario 14 bis’ i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto 3 pusher, un marocchino, un tunisino e un senegalese. Dopo l’intervento di alcuni giorni fa che aveva condotto all’arresto di due tunisini, entrambi clandestini e con precedenti specifici per spaccio, e alla denuncia di altri due, i Carabinieri, dopo una segnalazione di residenti della zona che, letta la notizia sui giornali dei due arresti avevano notato nuovamente un via vai di persone a ridosso del binario 14, in particolare da e verso un casolare in disuso delle Ferrovie dello Stato, hanno nuovamente fatto irruzione nel casolare dove hanno sorpreso i tre soggetti intenti a confezionare alcune dosi di stupefacente.

Durante le perquisizioni sono stati rinvenuti 5 grammi di eroina, due bilance di precisione, materiale per il confezionamento e una somma contante pari a 300 euro. I tre arrestati sono stati rimessi in libertà su disposizione del PM di turno. Nello specifico, inoltre, i tre fermati erano gli stessi trovati durante l’operazione ‘Binario 14’ dei giorni precedenti, uno dei quali era stato arrestato e gli altri due denunciati. Il gruppo, pertanto, si era nuovamente ricostituito e aveva subito ripreso l’attività criminale.       

Potrebbe interessarti: http://www.pisatoday.it/cronaca/arresto-spacciatori-pisa-binario-14.html

 

ARTICOLI CORRELATI

Crimini Immigrati, Pisa

RSS Feed Widget

Lascia un commento