E’ già in Tunisia l’assassino di Palazzolo

27-09-2014

Ventuno fendenti. Sferrati con una tale furia da piegare la lama del coltello da cucina. I colpi hanno raggiunto la vittima all’addome, al torace e alla gola. 
A STABILIRE QUALE delle ferite è stata letale sarà l’autopsia ma intanto i primi riscontri dell’esame autoptico stanno aggiugendo orrore all’orrore. Daniela Bani, la trentenne uccisa lunedì nella sua abitazione di Palazzolo, non ha avuto alcuna possibilità di scampo. E’ stata aggredita con una violenza immane. Per l’omicidio l’unico sospettato resta il marito coetaneo Chaambi Mootaz che secondo gli inquirenti si sarebbe rifugiato in Tunisia, il suo Paese d’origine. 
Il nordafricano sarebbe partito da Malpensa imbarcandosi sul volo delle 17. 
I passi giudiziari e investigativi da compiere per poter rintracciarlo saranno definiti questa mattina in un summit fra il pm Caty Bressanelli e i carabinieri di Chiari. Da indagato a ricercato il passo per il 33enne marocchino potrebbe essere breve. Tutto dipenderà da se e quando il pubblico ministero chiederà un’ordine di custodia cautelare. 

 

http://www.bresciaoggi.it/stories/Home/881497_mamma_uccisa_a_palazzolo_lautopsia_svela_altro_orrore/

RelatedPost

Crimini Immigrati

RSS Feed Widget

Lascia un commento