Roma: 13enne circondato e perquisito da ‘nomadi’

19-09-2014

 

SIAMO AI ‘POSTI DI BLOCCO’ ROM FUORI DALLE SCUOLE

Aggredito da un gruppo di nomadi al ritorno da scuola. A denunciare la rapina subita nella zona dei Colli Portuensi da un ragazzino di 13 anni, la madre del giovane con un post sul gruppo FacebookSei di Monteverde se. La donna scrive di come il giovane sia stato preso di mira a largo La Loggia, per poi essere spintonato, ferito e buttato in mezzo alla strada “con il rischio di finire sotto una macchina“.

DENUNCIA DI MARCO GIUDICI – La notizia dell’aggressione è poi rimbalzato sul noto social network trovando la condanna di Marco Giudici, consigliere del Municipio XII di Roma, che si recherà da Matteo per esprimergli la propria vicinanza: “Alle ore 14 circa, di ritorno da scuola, Matteo, un ragazzo di 13 anni, è stato minacciato e perquisito da un nucleo di nomadi formato da due donne e 4 bambini, uno nel passeggino e tre, di cui due femmine e un maschio, presumibilmente di età compresa tra i 10 e gli 11 anni. Solo l’intervento di un passante, allarmato dalle grida di Matteo, ha evitato che la situazione peggiorasse ed ha messo in fuga il nucleo di baby e mamme rapinatori“.

TROVARE E CONDANNARE GLI AGGRESSORI – Consigliere del Municipio Monteverde che aggiunge: “Chiedo che questo episodio non rimanga impunito – prosegue Giudici – e che si battano a tappeto tutti i campi e i luoghi dove potrebbe dimorare questo nucleo, perché stavolta si tratta di una rapina di gruppo, che non deve rimanere impunita. Le baby gang, oltretutto con le mamme al seguito, nei nostri quartieri sono in crescita preoccupante, considerando anche le segnalazioni che vengono periodicamente diffuse sui social network. Le istituzioni intervengano prima che la situazione degeneri per mano di qualche genitore esasperato“.

 

Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/cronaca/minore-rapinato-largo-la-loggia.html

 

 

Related Post

Related Post

EVIDENZA, Roma

RSS Feed Widget

Lascia un commento