Torino, scontri etnici: residenti affrontano immigrati spacciatori, coltellate

24-06-2014

Rissa in via Baltea, africano accoltellato da un residente

Torino 24 giugno 2014 – Sono stati attimi di paura quelli vissuti domenica pomeriggio dai residenti di via Baltea. Sono le ore 16 quando tra corso Palermo e piazza Foroni scoppia improvvisamente una rissa che vede coinvolti alcuni uomini. Spacciatori da una parte e residenti dall’altra. Un episodio increscioso che si sarebbe potuto trasformare in una tragedia se un anziano non avesse immediatamente avvertito le forze dell’ordine. I contendenti, infatti, hanno deciso di sfidarsi in mezzo alla strada e la lama di un coltello – partita da un cittadino italiano – ha ferito uno dei numerosi pusher che ogni giorno tengono sotto scacco il quartiere. Ma nella colluttazione non sono mancati schiaffi e spintoni a ripetizione.

“Ho sentito delle urla, mi sono affacciato e ho visto due che litigavano – spiega un residente -. Ho immediatamente chiamato polizia e carabinieri. Pensavo ci scappasse il morto”. Solo l’arrivo delle volanti ha calmato gli aggressori. Ma la rissa in via Baltea ha riporta nuovamente il malumore in Barriera di Milano. Spaccio e delinquenza continuano ad essere un problema, spesso collegato alla presenza dei locali. E già dalle prime ore del mattino i venditori di morte rendono impossibile la vita a chi abita dalle parti di via Montanaro e via Scarlatti. “Siamo stufi di vivere in mezzo a persone che mettono a repentaglio le nostre vite – continua Giuseppe, un altro cittadino -. Oltre alle liti dobbiamo sopportare un continuo via vai di spacciatori e tossici. Molti negozi gestiti da stranieri rimangono aperti fino a tardi, nessuno controlla. E io mi chiedo che fine abbiano fatto le istituzioni”. La situazione, domenica, è tornata alla normalità soltanto verso le ore 7, dopo tre di tafferugli e caos. Ma da giorni, va detto, una delegazione di residenti sta cercando di opporsi al degrado della vecchia Barriera. Sono quasi mille le firme raccolte da alcuni cittadini, compresi commercianti e ambulanti, in un banchetto in piazza Foroni. Una petizione che verrà presto consegnata in Comune di Torino.

http://www.torinotoday.it/cronaca/rissa-droga-spaccio-accoltellamento-via-baltea.html

Fassino paventava una città ‘sempre più multietnica’: eccola. Tutta la nostra solidarietà ai residenti.

 

Related Post

Related Post

EVIDENZA, Torino

RSS Feed Widget

Lascia un commento