Ha ucciso la moglie con un coltellaccio: dal carcere minaccia anche la figlia

12-06-2014

Prima l’ha perseguitata per dodici anni, poi l’ha uccisa con un coltellaccio da cucina, finendo il suo crimine cambiando anche arma, un coltello più piccolo. E adesso a distanza di mesi minaccia la figlia della donna dal carcere.

LA TRAGEDIA. Come si legge sul Giornale di Vicenza, il protagonista è un egiziano di 44 anni arrestato lo scorso febbraio per l’omicidio della moglie avvenuto a Milano dove la donna lavorava. Dopo anni di molestie per convincerla a convivere insieme ad un’altra donna con cui si era sposato di nascosto, l’uomo ha deciso di ucciderla. La signora, cittadina dell’Ecuador, era madre di una 25enne residente a Vicenza, avuta da una precedente relazione. Una ragazza, già sposata e con figli, che è diventata il nuovo bersaglio dell’omicida, anche dal carcere. Di qui la decisione di denunciare il patrigno per stalking, accompagnata, però, dall’idea di trasferirsi in Sud America per stare più al sicuro.

Potrebbe interessarti:http://www.vicenzatoday.it/cronaca/ha-ucciso-la-moglie-con-un-coltellaccio-dal-carcere-minaccia-figlia.html

Related Post

Related Post

Crimini Immigrati, Vicenza

RSS Feed Widget

Lascia un commento