Clandestino ruba auto e fugge inseguito dalla polizia: rischiata strage

12-06-2014

Reggio Emilia, 11 giugno 2014 – Stamattina poco dopo le 12 un uomo ha rubato un fuoristrada parcheggiato davanti al bar Mirabello. La tempestiva segnalazione al 113  ha consentito ad una volante in servizio in centro storico di intercettare il veicolo in via Roma. Il fuggitivo refrattario alle segnalazioni di fermarsi ha svoltato in via Dante Alighieri, dove contromano ha percorso a velocità sostenuta la via, costringendo le vetture in transito nel giusto senso a stringere ai lati della strada per farlo passare sui marciapiedi e spaventando i pedoni in transito. All’altezza della Questura due agenti in servizio per scongiurare il potenziale pericolo per i piccoli, dal vicino campo giochi di via Samarotto, gli si sono messi davanti intimandogli di fermarsi. L’uomo ha finto di fermarsi per poi ripartire improvvisamente, mettendo a repentaglio l’incolumità dei passanti e soprattutto degli agenti uno dei quali in un estremo tentativo di dissuadere il malvivente ha sparato un colpo di pistola in aria, ma inutilmente.

L’auto ha proseguito la fuga in centro storico, ancora contromano, ha percorso via Toschi, via Campo Marzio, ove un altro agente dei due che lo inseguivano ha esploso un altro colpo in aria ma senza esito. Il fuggitivo, ha percorso via Campo Marzio; a causa del pilomat, è stato costretto ad abbandonare il veicolo e proseguire la sua fuga a piedi. Questo suo estremo tentativo di sottrarsi alla cattura, tuttavia, è stato reso vano dal sopraggiungere di una seconda olante lungo via Montegrappa, che, con l’ausilio dei due agenti che erano al suo inseguimento, è riuscita a intercettarlo e bloccarlo poco dopo all’imbocco di Viale Simonazzi. Il ladro, accompagnato in questura, è stato identificato. Si tratta di un 21enne di nazionalità tunisina. L’uomo, clandestino con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, era già destinatario di vari provvedimenti di espulsione, l’ultimo dei quali emesso dal Prefetto di Piacenza nel maggio 2014. E’ stato arrestaro per i reati di tentato omicidio, resistenza aggravata a pubblico ufficiale e furto aggravato.

http://www.ilrestodelcarlino.it/reggio_emilia/cronaca/2014/06/11/1077628-spari-inseguimento-ladro-arresto.shtml

RelatedPost

EVIDENZA, Reggio Emilia

RSS Feed Widget

Lascia un commento