Ragazzine rom al lavoro

11-06-2014

PESARO – Due ladre, una di 19 anni l’altra minorenne sono state arrestate per aver rubato all’interno di un’abitazione, oro per oltre 4 mila euro. Le due ragazzine erano riuscite a mettere le mani su un bottino di oltre 4000 mila euro di oggetti in oro. Manette ai polsi per una 19enne di etnia Rom proveniente da un campo nomade di San Benedetto del Tronto, da pochi giorni arrivata a Pesaro, Daniela Yanovich. Identificata e fermata dai carabinieri anche la complice minorenne proveniente da un campo nomadi del milanese. Erano le 13 di domenica, un pomeriggio assolato in cui la gran parte dei pesaresi aveva preso d’assalto la spiaggia quando le rom sono entrate in azione svaligiando una palazzina su due livelli di proprietá di una stessa famiglia in via del Maino. La segnalazione di un vicino al 112 e la collaborazione con i militari, ha permesso ai carabinieri di bloccare le giovani ladre. Il vicino aveva infatti segnalato ai carabinieri di aver visto il portone d’ingresso aperto e in parte danneggiato precisando che i proprietari erano usciti di prima mattina. Sul posto i militari del radiomobile hanno raccolto anche la segnalazione di un giovane residente nelle vicinanze che aveva notato due ragazze uscire frettolosamente dalla via in cui si trova la palazzina. Le ladre non avevano fatto molto strada. Due giovani, il cui aspetto era molto somigliante alla descrizione fornita dal testimone, sono state bloccate in via Giusti, una via limitrofa a via Del Maino. La loro reticenza alle domande dei militari ha destato subito sospetto. Dal controllo della borsa della minorenne , è saltata fuori una certa quantità di oggetti in oro provento del furto consumato poco prima. Le due ladre avevano arraffato otto bracciali in oro, una decina fra anelli e collane, almeno otto paia di orecchini in oro, argento e bigiotteria ed un portafoglio con tanto di bancomat. Beccate con la refurtiva in mano e messe alle strette hanno confessato il furto perpetrato, introducendosi nell’abitazione dopo aver divelto la porta d’ingresso. Oltre alla refurtiva, in borsa sono stati rinvenuti anche gli arnesi da scasso: pinze, forbici particolari, due grossi cacciaviti ed una tessera magnetica trasparente da utilizzare per l’apertura delle porte blindate..

http://www.corriereadriatico.it/PESARO/ragazzine_pesaro_arrestate_112/notizie/735737.shtml

RelatedPost

Crimini Immigrati, Pesaro

RSS Feed Widget

Lascia un commento