Pesta la moglie con una catena: arrestato marocchino

02-06-2014

Modena, 2 giugno 2014 – I carabinieri della stazione di Medolla, in servizio perlustrativo notturno, sono intervenuti ieri notte a Novi di Modena perché una donna era stata picchiata dal marito con una catena. L’uomo, un marocchino di 36 anni, a seguito di un diverbio, aveva percosso la moglie, una sua coetanea connazionale, utilizzando una piccola catena e provocandole lesioni alle gambe guaribili in 10 giorni.

Le percosse sono iniziate nell’abitazione (risiedono nei moduli prefabbricati) davanti ai figli minori di 8 anni e 10 mesi e sono proseguite anche per la strada, poiché la donna era uscita di casa per tentare di allontanarsi. Uno dei vicino ha assistito alla scena e ha chiesto l’intervento del 112. Dagli accertamenti è emerso che anche in altre circostanze, non denunciate, la donna era stata malmenata. L’uomo è stato arrestato e, questa mattina, l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta la custodia in carcere.

http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/2014/06/02/1073525-catenate-moglie-violenza-figli.shtml

RelatedPost

Crimini Immigrati, Modena

RSS Feed Widget

Lascia un commento